Sequestrata una bambina di Catania da 3 uomini

Elena, una bambina di Catania, è stata prelevata da 3 uomini incappucciati. Ancora non si sa il motivo, tuttavia gli investigatori escludono la criminalità organizzata.

I Carabinieri di Mascalucia
I Carabinieri di Mascalucia – Nanopress.it

Elena era in macchina con la mamma, a Piano di Tremestieri, nel catanese, dove frequentava l’asilo.

Bambina di Catania rapita senza apparente motivo

La notizia ha sconvolto l’intero paese di Piano di Tremestieri, in provincia di Catania, dove la piccola Elena frequentava l’asilo.

La bambina di Catania si trovata in macchina con la mamma quando 3 uomini con il volto mascherato si sono avvicinati e l’hanno portata via in pieno giorno.

La madre, sconvolta e disperata, ha assistito al rapimento e ha subito denunciato il fatto ai carabinieri di Mascalucia.

La notizia del sequestro è stata confermata dalla Procura di Catania che segue il caso e ha aperto un’inchiesta.

Per ora non si sa molto delle persone responsabili del rapimento, ma i carabinieri che seguono il caso escludono che si tratti di uomini della criminalità organizzata.

Il rapimento della bambina di Catania è avvenuto intorno alle 15 di oggi e purtroppo, nessuno ha visto quale sia stata l’auto utilizzata per darsi alla fuga con la bambina.

Carabinieri
Carabinieri – Nanopress.it

Una foto di Elena sta facendo il giro dei social e del web, diventando virale in pochissimo tempo in modo che chiunque abbia notizie o comunque creda di averla vista, possa avvertire tempestivamente le forze dell’ordine.

Le indagini

Come affermano gli agenti che stanno indagando sulla piccola bambina di Catania, gli autori non dovrebbero essere uomini della criminalità organizzata, solitamente perché questi soggetti agiscono più che altro nell’ombra e non amano scene eclatanti come il rapimento che si è verificato oggi.

Un’altra strada esclusa è quella del rapimento per riscatto poiché anche se la famiglia della piccola Elena non ha problemi economici, non ha nemmeno disponibilità tali da giustificare un rapimento collegato a una richiesta di soldi.

Dunque quali sono i motivi del sequestro della bambina di Catania? Purtroppo ancora non ci sono risposte a questa domanda ma i carabinieri continuano a indagare e hanno visionato anche le riprese delle telecamere di sorveglianza della zona e della scuola per capire la dinamica dei fatti.

Sotto esame anche alcune vetture ritenute in qualche modo coinvolte nelle indagini. I carabinieri stanno interrogando i familiari di Elena per capire se ci sia stata qualche frequentazione strana.

Insomma si lavora per capire i motivi dietro al sequestro e le foto della bambina di Catania vengono diffuse dalla Procura perché si pensa siano utili per rintracciarla il prima possibile.