Scuola, il concorso straordinario si terrà dal 22 ottobre

Le selezioni proseguiranno fino a metà novembre: toccherà prima ai docenti delle medie e delle superiori poi ai docenti ordinari per infanzia/primaria e per le secondarie di primo e secondo grado

Banchi scuola

Foto Getty Images | Rodin Eckenroth

Ora la data è ufficiale: il concorso straordinario per 32mila docenti delle medie e delle superiori con almeno tre anni di servizio inizierà il 22 ottobre. Le prove andranno avanti almeno fino a metà novembre. Subito dopo toccherà ai docenti ordinari per la scuola dell’infanzia/primaria e per le secondarie di primo e secondo grado, per altre 46mila cattedre complessive. L’obiettivo è ultimare la fase preselettiva entro il 2020.

Effetto retroattivo

Il concorso, la cui data andrà in Gazzetta Ufficiale martedì, arriva a scuola iniziata e non servirà per rendere di ruolo gli insegnanti precari: questo succederà, in maniera retroattiva, dal prossimo anno per chi supera il concorso. Ai vincitori, infatti, sarà riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1 settembre 2020. 

Scuola e misure anti covid

All’interno dei locali in cui si terrà la prova saranno attuate le misure anti-Covid: distanziamento, mascherine, controllo della temperatura con i termoscanner. Chi ha febbre superiore a 37,5 o sintomatologia respiratoria non potrà accedere. Lo stesso vale per i professori in quarantena, che non potranno partecipare alla prova. Al momento non sarebbe prevista alcuna prova suppletiva, come è accaduto invece per i test di Medicina.

Modalità della prova

La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di sette decimi o equivalente e da svolgere con il sistema informatizzato, è distinta per classe di concorso e tipologia di posto. La durata è pari a 150 minuti. I candidati devono rispondere a cinque quesiti a risposta aperta volte ad accertare le competenze disciplinari e didattiche più un sesto quesito per la comprensione della lingua inglese.

Scuola, posto nel sostegno e nelle materie letterarie e scientifiche

Dove sono i posti per materia? Soprattutto nel sostegno e nelle materie letterarie e scientifiche. Sono 5.669. i posti nel sostegno, che soffre di una carenza cronica di specializzati da assumere. Per insegnare italiano alle superiori sono a bando 1.753 posti; 1.027 in Matematica; 3.798 i posti per insegnare italiano, storia e geografia alle medie; 3.145 in matematica e scienze; 987 in Inglese alla secondaria di secondo grado (747 posti alle medie); 1.081 in Scienze motorie alle superiori (763 alle medie); 829 in Scienze e tecnologie informatiche; 814 per musica alle medie; 707 in Matematica e Fisica; 424 in discipline letterarie e latino; 286 in Fisica 286.

Parole di Alanews

Da non perdere