Scuola, 8 studenti su 10 vorrebbero le “pagelle” anche per i prof

Secondo un sondaggio di ANP (Associazione Nazionale Presidi) e skuola.net 8 alunni su 10 chiedono di poter valutare i propri professori.

Ragazzi
Ragazzi che vanno a scuola – Nanopress.it

Gli studenti delle scuole medie e delle superiori vorrebbero la libertà di poter valutare i propri insegnati, il dirigente scolastico, il personale ATA e l’edificio scolastico.

Gli studenti chiedono di poter valutare i propri insegnati

5’650 allievi delle scuole superiori e medie hanno partecipato al sondaggio di skuola.net e dell’Associazione Nazionale Presidi di Roma e della Regione Lazio.

Gli studenti chiedono di poter valutare gli insegnati, così come vengono valutati loro durante tutto l’anno scolastico.

Il 59% dei ragazzi vorrebbe che la valutazione dei docenti venga fatta solo dagli studenti stessi, il 19% si farebbe aiutare nella valutazione dai genitori, il 15% pensa che il compito spetti a dei professionisti nominati dal Ministero dell’Istruzione, infine il 3% propone di chiedere una valutazione agli insegnati di altre scuole.

L’87% degli interpellati suggerisce ed è favorevole ad un sistema simile a quello adottato dalle università italiane e cioè una “scheda di valutazione” del docente da compilare in forma anonima alla fine di ogni semestre; per quanto riguarda le scuole secondarie, alla fine di ogni anno.

L’obiettivo di questa valutazione, secondo gli studenti, sarebbe quella di aiutare a migliorare l’intero sistema scolastico individuando i punti di forza e i punti di debolezza dello stesso.

Banchi
Banchi scolastici – Nanopress.it

Le richieste degli alunni

8 studenti su 10 pensano che gli insegnati debbano migliorare a livello di comunicazione e coinvolgimento; e a livello di valorizzazione e motivazione dell’alunno.

Un altro elemento da considerare è la competenza nella materia di insegnamento e l’importanza di ascoltare e di prestare attenzione ai propri studenti.

Viene anche richiesto un alto livello di imparzialità nei voti assegnati.

Ed infine viene richiesta apertura alle novità e originalità.

Il 60% degli intervistati vorrebbe valutare anche il Dirigente Scolastico e il 56% il personale ATA della scuola.

Quasi il 90% degli studenti e delle studentesse, oltre alle schede di valutazione per i professori e il resto del personale scolastico, ne aggiungerebbe anche una per quanto riguarda il livello di organizzazione del proprio istituto scolastico.

Gli alunni vorrebbero focalizzarsi su questi aspetti: rapporti umani e gestione della scuola; modalità di insegnamento e programmi delle materie scolastiche; iniziative extra-scolastiche offerte; e più concretamente sullo stato di conservazione delle aule, delle palestre e dei laboratori.

Dobbiamo sempre ricordarci che i ragazzi sono parte integrante del sistema scolastico, sono coloro che passano la maggior parte del loro tempo a scuola e quindi è importante dare loro voce ed ascoltarli mentre espongono la loro opinione sul luogo che dovrebbe aiutarli, supportarli e prepararli alla vita al di fuori dell’istituto scolastico.