Sardegna, gommone schiantato sugli scogli: 16enne in gravi condizioni

In Sardegna, verso le 6 di mattina di oggi, un gommone si è schiantato violentemente contro gli scogli. A bordo due cugini della Maddalena, uno di 24 anni e l’altro di 16. Il più piccolo si trova ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Gommone sugli scogli a La Maddalena, 16enne in rianimazione
Gommone sugli scogli a La Maddalena – Nanopress.it

La terribile vicenda si è svolta  oggi nelle acque della bellissima località sarda, la Maddalena. I due cugini erano usciti presto per svolgere una tranquilla battuta di pesca sportiva, quando si sono violentemente schiantati contro gli scogli con il loro gommone. Il 16enne si trova ora in ospedale, mentre il più grande è attualmente in uno stato di profondo shock. 

Lo schianto del gommone in Sardegna

La vicenda è avvenuta alle 6 di questa mattina, nei pressi della Maddalena, in Sardegna. Due giovani cugini, di 24 e 16 anni, erano usciti all’alba per svolgere una tranquilla battuta di pesca.

Improvvisamente il loro gommone si schianta violentemente contro gli scogli. Il 16enne ha battuto la testa e ha perso coscienza. Il cugino maggiore ha avvisato immediatamente i soccorsi, che lo hanno trasportato con l’elisoccorso all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari.

Il giovane di 16 anni ha riportato un gravissimo trauma cranico, per questo attualmente si trova nel reparto rianimazione sotto stretta osservazione. Le sue condizioni restano preoccupanti. 

Elicottero della Guardia Costiera
Elicottero della Guardia Costiera – Nanopress.it

Il cugino 24enne invece ha presentato solo qualche lesione, non grave. Dopo essere stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia è stato dimesso e si trova ora in uno stato di profondo shock. 

Attualmente la Procura di Tempio Pausania ha aperto un fascicolo sulla questione e sta indagando per chiarire le dinamiche del terribile incidente. Per ora l’ipotesi più plausibile è che lo schianto sia avvenuto a causa della scarsissima visibilità, dovuta al buio.

Le indagini attuate dalla Procura

La Procura ha dunque aperto un fascicolo sul caso dei due giovani che si sono schiantati con il gommone contro gli scogli. La pm Nadia La Femina ha messo sotto sequestro il gommone, affidando poi le indagini alla Guardia Costiera. 

A quanto pare infatti i due ragazzi sono stati soccorsi proprio dai militari, i quali hanno raggiunto l’imbarcazione con una motovedetta, portato in salvo i ragazzi e trainato in porto il gommone. 

Ora la Guardia Costiera dovrà ascoltare il 24enne, una volta uscito dallo stato di shock. Inoltre verrà analizzato il gommone per capire quali fossero le condizioni dell’imbarcazione prima dell’incidente.

Attualmente quest’ultimo è in uno stato di serio danneggiamento. Inoltre a causa dello schianto, si è rischiato che il gommone potesse apportare dei danni all’ambiente marino e alle acque della zona protetta della Maddalena.