Roma: Virginia Raggi non rinuncia alle auto blu e ne ordina un centinaio

Roma-Virginia-Raggi-non-rinuncia-alle-auto-blu-e-ne-ordina-100

Roma-Virginia-Raggi-non-rinuncia-alle-auto-blu-e-ne-ordina-100

Il Movimento 5 Stelle si è sempre battuto contro i privilegi e gli sprechi della casta, eppure oggi, il primo cittadino romano pentastellato, è andato in direzione opposta: Virginia Raggi ha detto sì alle tanto discusse auto blu e ne ha ordinate un centinaio. Secondo quanto riportato dal Messaggero la notizia è emersa in seguito a una direttiva sfornata dal Dipartimento Razionalizzazione della spesa. Il sindaco della Capitale dunque non rinuncia alle auto blu e investe ben 1 milione di euro in tre anni per finanziarne il noleggio.

Alla resa dei conti il Campidoglio ordinerà più auto di quante ne siano state affittate sinora. Bisogna infatti considerare che tra gennaio e aprile del prossimo anno le 91 Peugeot noleggiate nel 2012 dovranno essere restituite (il contratto è in scadenza). Mentre quelle appena ordinate sono addirittura 93.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/politica/2018/05/10/i-falsi-moralismi-su-scorte-di-stato-e-auto-blu/209120/” testo=”I falsi moralismi su scorte di Stato e auto blu”]

L’inaspettata commessa firmata da Virginia Raggi cela almeno un’intento green: 73 delle nuove auto blu saranno a benzina, mentre le altre 20 saranno elettriche. Per quanto riguarda i modelli, il primo cittadino capitolino ha optato per la Lancia Y versione Elefantino blu per quelle a benzina, Nissan Leaf per quelle elettriche.

Parole di Beatrice Elerdini

Da non perdere