Quanta fatica contro Ramos-Vinolas, Alcaraz passa al quinto set dopo quasi 5 ore

Prima la paura, poi l’orgoglio: un grande Carlos Alcaraz doma il connazionale Ramos-Vinolas al termine di una partita emozionante ed avvincente

Carlos Alcaraz - Nanopress.it
Carlos Alcaraz – Nanopress.it

Un grande primo set del classe 2003 che prova a mettere subito le cose in chiaro, mostrando il solito gioco spumeggiante e intenso.
L’esperto connazionale non trema e ritrova il suo tennis migliore nella partita più importante.

Due Tie-break e tante emozioni in quella che si candida già ad essere menzionata come la partita del torneo

Primo set senza storia per Carlitos

Carlos Alcaraz - Nanopress.it
Carlos Alcaraz – Nanopress.it

Ventisei minuti di dominio da parte di Alcaraz sembrano indirizzare subito la partita nei binari del classe 2003 che, spinto dall’affetto del pubblico parigino, gioca libero di testa trovando i soliti angoli stretti che contraddistinguono il suo tennis.
E’ il diagonale incrociato l’arma in più di Alcaraz nel primo set, tanti i vincenti di Alcaraz in quella zona del campo dove il timido dritto di Ramos-Vinolas non sembra far male al giovane spagnolo.
Il servizio del numero 31 del ranking ATP non è efficace come di consueto, il giovane connazionale lo “brekka” tre volte e chiude con un netto 6-1

 La rimonta di Ramos-Vinolas

Ramos Vinolas - Nanopress.it
Ramos Vinolas – Nanopress.it

Orgoglio ed esperienza sono le armi con cui il classe ’88 mette in difficoltà Alcaraz, in pochi minuti la partita cambia e Ramos gestisce con grande semplicità i suoi turni di battuta concedendo pochissimo palle break e comandando con il suo servizio mancino.

Alcaraz sembra spaesato e il suo grande rovescio viene annullato dal dritto, quasi “nadaliano” oggi, del catalano.
Tre ore di gioco e dopo due set tiratissimi Ramos-Vinolas comanda per 2-1 e raccoglie il sostegno del pubblico, per una buona metà almeno dalla sua parte.

Il quarto set è quello decisivo, il tennista di Barcellona va avanti 5-4 servendo per il match ma due rovesci lungolinea di Alcaraz fanno impazzire il pubblico parigino e mandano il verdetto al The-Break.
7-2 Alcaraz e due set pari, partita e favori del pronostico ancora una volta ribaltati.

La mentalità del veterano, Alcaraz continua a stupire

Carlos Alcaraz esulta - Nanopress.it
Carlos Alcaraz esulta – Nanopress.it

Sotto di un break in apertura di quinto set, il classe 2003 non trema: braccio libero e testa concentrata sul campo, questo ragazzo continua a stupire il mondo della racchetta per la sua grande mentalità che, a giudizio di molti esperti, lo rende l’erede di Rafa Nadal.
Break nel nono gioco del quinto set e 6-4 finale per Carlitos che esce tra gli applausi di Parigi e la consapevolezza di aver fatto, ancora una volta, qualcosa di straordinario.