Ponte Morandi: due gattini estratti vivi dalle macerie dopo 8 giorni

Ponte Morandi due gattini estratti vivi dalle macerie dopo 8 giorni

[didascalia fornitore=”ansa”]Crollo Ponte Morandi[/didascalia]

I Vigili del Fuoco continuano a lavorare incessantemente a Genova, dai primi istanti successivi al tragico crollo del Ponte Morandi. Dopo 8 giorni, hanno estratto vivi dalle macerie due gattini: i cuccioli, visibilmente impauriti sono stati subito accolti dall’abbraccio di due volontarie della Croce d’Oro di Albissola. Uno dei due micini è in ottime condizioni, mentre l’altro è stato portato in una clinica veterinaria per essere rimesso in sesto.

Entrambi sono stati ‘battezzati’ con un nome speciale, ‘Brooklyn’, quello che tutti i genovesi erano soliti utilizzare per indicare il ponte rovinosamente crollato il giorno prima di Ferragosto. I due cuccioli appartenevano a una colonia felina della zona: durante il crollo sono rimasti imprigionati in un capannone situato proprio sotto al pilone che ha ceduto.

[twitter code=”https://twitter.com/GiovanniToti/status/1032296639946473472″]

Entrambi, non appena sono stati estratti dalle macerie hanno iniziato a miagolare e si sono aggrappati alle maglie delle soccorritrici, probabilmente felici di essere stati salvati, ma anche tanto impauriti.

‘Sono stati trovati intrappolati in un capannone in piena zona rossa e la mia collega e io abbiamo deciso di adottarli. Il mio sta bene, lo sto portando ad Albissola dal veterinario per le cure del caso, il fratellino è in condizioni più critiche ed è ora ricoverato in clinica a Genova’, ha raccontato Sara Pretin.