Piante, addio foglie secche e ingiallite: il miracoloso ingrediente che conservi in cucina

Chi ama il giardinaggio e le piante ama avere un giardino rigoglioso, verde e colorato. Ecco perché le foglie gialle che spuntano improvvisamente possono essere un problema. Vediamo i rimedi per evitarle e debellarle.

Piante prima e dopo
Piante prima e dopo – Nanopress.it

Quanto sono belli i giardini o i terrazzi con fiori e piante sani e rigogliosi? Tantissimo e chiunque vorrebbe sempre mantenere il proprio angolo verde così, ma a volte non è proprio semplice.

La presenza di foglie gialle, infatti, può turbare ma soprattutto può preoccupare per la salute della pianta. Ecco perché bisogna stare attenti a diversi fattori e, importante, sapere come rimediare.

Foglie gialle: quali sono le cause?

Se vedete foglie gialle sulle vostre piante, in altre stagioni oltre l’autunno quando è normale, allora è sintomo di un problema. Capire quale sia la causa non è sempre semplice, ma bisogna capirlo per poter utilizzare poi il giusto rimedio.

Piante con foglie ingiallite
Piante con foglie ingiallite – Nanopress.it

Ma quali possono essere le cause di questo fenomeno?

Ci sono diversi fattori che possono comportare l’ingiallimento delle foglie alle piante, ad esempio troppa acqua.

Infatti, ci sono alcune piante che non hanno bisogno di essere inaffiate tantissimo, perché non sopportano i ristagni idrici.

A causa della troppa acqua, le radici marciscono e quindi le foglie perdono il loro colore naturale.

Un altro fattore importante può essere il troppo sole, che può scottare le foglie. Attenzione, quindi, a dove posizionate le piante per evitare di danneggiare le foglie.

Foglie gialle
Foglie gialle – Nanopress.it

Ma attenzione, anche la poca luce può provocare l’ingiallimento: ad esempio, i gerani amano la luce, quindi se vi piacciono metteteli in luoghi molto soleggiati.

Spesso poi le piante, soprattutto quelle ornamentali, vanno in carenza di azoto, ecco perché le foglie diventano gialle. In questo caso, bisogna rimediare con una concimazione in terreno non bagnato.

State attenti anche al troppo vento e ai possibili parassiti, che possono attaccare le vostre piante.

Un’altra causa comune può essere la carenza di ferro nel terreno della pianta: Il ferro, con il magnesio, costituisce la molecola della clorofilla e contribuisce a regolare alcuni processi molto rilevanti nella vita della pianta, tra cui la respirazione. Ecco perché, se questo scarseggia, le foglie diventeranno gialle.

Per risolvere questo particolare problema, bisogna trovare dei concimi appositi, pieni di questa sostanza, in modo tale da ristabilire l’equilibrio del terreno.

Quali sono i rimedi per le foglie gialle

In primis, se non riuscite a individuare la causa principale per cui le foglie delle piante diventano gialle, allora sicuramente mettete le piante in un posto poco ventoso e con una luce adatta.

Poi se si tratta di parassiti, esistono diversi metodi naturali per cacciarli: sapone di Marsiglia e acqua diluiti, vaporizzati sulle foglie, oppure l’olio di lino, passato sulla pianta con un batuffolo di cotone.

Un altro rimedio efficace contro le foglie gialle è anche una lozione a base di acqua e aceto bianco, un grande alleato nella nostra casa.

Insieme, i due elementi fanno sciogliere il troppo sale che si deposita sulle foglie, che a volte può essere causa del colore giallo.

Ad esempio, se avete le azalee e le loro foglie si sono ingiallite, l’aceto è ottimo: diluito con l’acqua, serve poi a innaffiare il terreno delle piante, dopo averlo fatto riposare una notte. Così, le foglie gialle man mano cominceranno a sparire e la pianta guarirà.