Parigi, addio al pittore Claude Rutault: aveva 80 anni

Muore all’età di ottant’anni il pittore francese Claude Rutault, artista dalle opere singolari. La notizia è stata diffusa oggi dal giornale francese “Le Figaro”.

Claude Rutault
Claude Rutault (Prabook.com, sito biografie) – Nanopress.it

Il celebre gallerista Emmanuel Perrotin, rappresentante dell’artista Claude Rutault, ha annunciato oggi, sabato 28 maggio 2022, al quotidiano francese “Le Figaro” la notizia della morte del pittore.

Un nuovo modo di fare arte

L’uomo, nato il 25 ottobre 1941 è morto ieri, venerdì 27 maggio 2022, all’età di ottant’anni.

Claude Rutault è stato il protagonista e autore di un nuovo modo di fare arte: ha cercato di piegare alla sua volontà e al suo sguardo le regole della pittura che tutti noi conosciamo.

Dal 1973 l’artista si è valso di un nuovo metodo per fare arte, di un metodo tutto suo, secondo il criterio di “definizione/metodo”.

Il pittore dipinge delle tele tutte delle stesso colore, delle tele monocromatiche, e poi le appende su delle pareti del medesimo colore della tela.

Nella semplicità delle sue opere artistiche, Claude Rutault è riuscito ad ottenere dei risultati assai importanti, per via di questo suo metodo unico che dilata ed estende l’opera dalla sua tela al tutto il contesto in cui è collocata.

E’ l’artefice di circa seicento opere uniche nel loro genere, che è riuscito a realizzare grazie al supporto di collezionisti, istituzioni e gallerie che hanno scelto di attualizzare il lavoro dell’artista.

Opera
Opera di Claude Rutault (WikiArt.org) – Nanopress.it

Ridipingere la tela se si vuole cambiare il colore del muro

Nella concezione artistica di Claude Rutault la forma, il colore, i parametri e il posizionamento dell’opera sono limitati solo dal talento di colui il quale è stato incaricato ad attenersi alle regole del pittore, stabilite per la sua “definizione/metodo”.

Per questo motivo i cambiamenti e le conseguenze dovute a questi stravolgimenti non possono essere previste e controllate dal pittore stesso.

Se colui il quale ha acquistato l’opera decidesse di cambiare il colore della tela deve in contemporanea cambiare anche il colore del muro su cui è posizionato il quadro; al contrario se si desidera ritinteggiare la parete di casa bisogna anche ridipingere dello stesso colore il dipinto appeso per far in modo che i due siano abbinati.

Le opere dell’artista sono state esposte in mostre private e pubbliche e presentate in diversi musei e gallerie d’arte di tutto il mondo: al Museo nazionale di arte moderna e al Louvre di Parigi; al Museo di Grenoble; al Centre de création contemporaine di Tours; al Palazzo delle belle arti di Bruxells; al Documenta di Kassel; alla Biennale di Sydney: al Watarium Museum di Tokyo; e al Solomon R. Guggenheim Museum di New York.