Oscar, Pierfrancesco Favino tra i nuovi membri dell'Academy

Tra i nomi degli italiani che entreranno a far parte dell’Academy Awards 2020 c’è anche quello dell'apprezzato attore. Con lui Maria Sole Tognazzi, Cristina Comencini e Francesca Archibugi

Pierfrancesco Favino

Pierfrancesco Favino - Foto Getty Images | Vittorio Zunino Celotto

Anche Piefrancesco Favino figura tra i nuovi 819 membri dell’Academy Awards 2020 per gli Oscar, ma non è l’unico italiano. Tra i nuovi membri italiani che faranno parte della giuria e che voteranno ci sono, tra gli altri, anche Alberto Barbera, direttore della Mostra del Cinema di Venezia e Carlo Chatrian, il direttore della Berlinale. Oltre alle registe Francesca Archibugi, Cristina Comencini e Maria Sole Tognazzi, la produttrice Elda Ferri, i compositori Andrea Guerra e Lele Marchitelli.

Sono in tutto 819 i professionisti del cinema che sono stati invitati a far parte dell’Academy of Motion Picture Art and Sciences nel 2020 e che assegneranno i prossimi Oscar il 25 aprile 2021.

Oltre a Piefrancesco Favino, attore molto apprezzato a livello internazionale, diversi altri esponenti della cinematografia e della cultura italiana sono stati chiamati a rappresentare il Belpaese nella giuria degli Oscar. Abbiamo già citato il direttore della Mostra del Cinema di Venezia Alberto Barbera e il neo direttore del Festival di Berlino Carlo Chatrian, le registe Francesca Archibugi, Cristina Comencini, Maria Sole Tognazzi. Tra le maestranze ci sono i montatori Francesca Calvelli e Roberto Perpignani, i costumisti Nicoletta Ercole e Massimo Cantini Parrini, la truccatrice Esmè Sciaroni. E poi ancora i compositori Andrea Guerra e Lele Marchitelli, le scenografe Livia Borgognoni e Paola Comencini, le animatrici Emanuela Cozzi e Giovanna Ferrari, il tecnico del suono Adriano Di Lorenzo, il tecnico degli effetti digitali Luca Fascione, l’ufficio stampa Claudia Tomassini e la produttrice Elda Ferri.

Ogni anno vengono invitati attori, registi, produttori, lavoratori ”dietro le quinte”, rappresentanti del mondo del cinema che hanno vinto una statuetta, hanno ottenuto una nomination o sono stati invitati.

Pierfrancesco Favino recentemente ha vinto il David di Donatello come miglior attore protagonista per “Il traditore” di Marco Bellocchio in cui ha interpretato il ruolo del pentito di mafia Tommaso Buscetta.

Per quest’anno i votanti al premio Oscar sono oltre 10mila di cui quasi la metà non americani. Vengono da 68 paesi e il 45% sono donne mentre il 36% proviene da comunità etniche poco rappresentate in passato. Questo permette così di rispettare i nuovi obiettivi di inclusione che erano stati fissati dall’Academy.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere