Oristano, si ferisce alla gola mentre taglia il sughero: muore un ragazzo di 18 anni

L’incidente nella frazione di San Leonardo, in provincia di Oristano. Il giovane di 18 anni, mentre tagliava del sughero, si è ferito alla gola morendo dissanguato.

Ambulanza
Ambulanza – Nanopress.it

Dramma nelle campagne sarde di Santu Lussurgiu. Un giovane di 18 anni originario di Alà dei Sardi è morto a causa di un incidente mentre tagliava il sughero. Filippo Bua, dopo aver riportato una profonda ferita alla gola, è morto dissanguato. Inutile l’arrivo dei soccorsi purtroppo, i carabinieri continuano a indagare sulle dinamiche esatte dell’incidente.

Oristano, morto Filippo Bua: aveva 18 anni

Un tragico incidente ha causato, nella giornata di oggi, la morte di un 18enne nelle campagne sarde di Santu Lussurgiu. L’episodio è avvenuto in provincia di Oristano, comune capoluogo di provincia della Sardegna centro occidentale, in una frazione di San Leonardo.

Intorno alle 10 di questa mattina, giovedì 28 luglio, Filippo Bua stava tagliando con un’accetta del sughero, da quanto si apprende dalle prime ricostruzioni. Per errore dunque il 18enne si sarebbe tagliato all’altezza della gola, provocandosi una ferita risultata fatale. L’accetta sarebbe schizzata alla gola del ragazzo non lasciandogli scampo e provocandogli una gravissima emorragia.

Filippo è morto dissanguato. Vani purtroppo i tentativi di soccorso dei sanitari, giunti sul posto insieme alle forze dell’ordine. I paramedici hanno potuto solamente costatare la morte del ragazzo avvenuta per dissanguamento.

I carabinieri, arrivati sul posto, hanno transennato la campagna dove è avvenuto l’incidente e stanno effettuando adesso i primi rilievi. I militari stanno indagando sulle reali dinamiche che hanno portato alla morte del giovane. Dalle prime indagini, da quanto riportato dalla cronaca locale, pare non ci siano dubbi sul fatto che si sia trattato di un’incidente.

Oristano, si indaga sulle dinamiche dell’incidente

Sono i carabinieri di Ghilarza, comune in provincia di Oristano, a svolgere le indagini in questo momento per far luce selle dinamiche dell’incidente.

Incidente che, secondo il procuratore Mammone, è avvenuto mentre il giovane stava effettuando un taglio del sughero con un accetta. Pare che la lama gli sia sfuggita di mano, colpendolo alla gola.

Auto dei Carabinieri
Auto dei Carabinieri – Nanopress.it

Non si starebbero al momento percorrendo ulteriori piste, come omicidio o suicidio. Non risulta dunque alcun coinvolgimento di terze persone nella morte di Filippo Bua.

La salma del 18enne verrà esaminata in queste ore dal medico legale, anche se come detto rimangono pochi dubbi sul fatto che si sia trattato appunto di un errore e di un incidente di lavoro.