Non si apre il paracadute: base jumper americano muore in Trentino

Morto un base jumper americano in Trentino: si era lanciato dal monte Brento, il paracadute non si è aperto in fase di atterraggio. Pertanto, il 33enne si è schiantato contro la parete rocciosa. Per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto, sono giunti i Carabinier, il Soccorso Alpino e i Vigili del Fuoco. 

Paracadute
Paracadute – Nanopress.it

Deceduto un base jumper americano in Trentino. L’uomo era in Italia per lanciarsi dal monte Brento, precisamente dall’Happy Birthday, uno dei punti preferiti da chi pratica questa attività.

Munito di tuta alare, si è lanciato, ma il paracadute non si è aperto. A seguito del grave disguido, l’uomo ha perso la vita. Non c’è stato nulla da fare per il giovane, del quale i soccorritori hanno potuto solamente accertare il decesso. Oltre al Soccorso Alpino, sul luogo dell’incidente sono accorsi anche i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Base jumper morto in Trentino: non si è aperto il paracadute

Si è concluso nel peggiore dei modi il lancio dal monte Brento per un base jumper americano che – dopo essersi lanciato dall’Happy Birthday – posto preferito per chi pratica tale attività sportiva estrema – ha avuto difficoltà ad aprire il paracadute, tanto che – non riuscendo a mettere in atto la manovra di atterraggio in maniera corretta – ha perso la vita.

Il paracadute, infatti, non si è aperto come previsto da chi pratica questo sport estremo.

Il corpo è stato recuperato dai soccorritori mediante un elicottero e sarà a disposizione della magistratura che effettuerà i dovuti accertamenti sul caso.

Base jumper muore sul Monte Brento, in Trentino
Base jumper muore sul Monte Brento, in Trentino

La morte del paracadutista americano è la prima registrata dall’inizio del 2022. Non è stata ancora fornita l’identità dell’uomo, di cui si sa solamente l’età: il base jumper, infatti, aveva 33 anni.

La possibile dinamica dell’incidente

Quando il base jumper si è lanciato dal punto prescelto, ha avuto difficoltà ad aprire il paracadute.

Ciò, probabilmente, è accaduto perché l’uomo ha commesso un errore di traiettoria durante il volo. A seguito del drammatico incidente, sono arrivati sul posto i Carabinieri, i vigili del fuoco e il Soccorso Alpino.

Il 33enne americano indossava una tuta alare: quando non è riuscito ad avviare la manovra di atterraggio correttamente, si è andato a schiantare sulle rocce poste alla base della parete.

Al momento del volo, pare che l’uomo fosse da solo, nonostante avesse fatto conoscenza di altri amanti dello sport estremo che frequentano quella zona.