Napoli, si ferma Politano, starà fuori un mese

Nella partita vinta dal Napoli contro il Milan, dopo aver segnato il gol del momentaneo 1-0, Matteo Politano si è fermato per un problema muscolare e gli esami strumentali hanno evidenziato una distrazione del legamento peroneo astragalico anteriore destro che lo terrà fuori dal campo per circa un mese

Matteo Politano
Matteo Politano – Nanopress.it

In questo inizio di stagione Matteo Politano è sicuramente uno dei punti di forza del Napoli di Luciano Spalletti, l’ex esterno dell‘Inter infatti è in grandissima condizione fisica ed anche in Champions League ha dimostrato di poter essere decisivo grazie alle sue ottime doti tecniche.

Il calciatore romano è stato il migliore in campo nella sfida di San Siro realizzando dal dischetto il gol del momentaneo 1-0.
Politano ha abbandonato anzitempo la partita per un problema muscolare e gli esami strumentali eseguiti in giornata non hanno dato buone notizie al numero 16 azzurro che dunque rientrerà in campo tra circa un mese.

Politano out, spazio a Giacomo Raspadori

Luciano Spalletti finora può ritenersi più che soddisfatto del suo Napoli, gli azzurri stanno disputando una stagione al di sopra delle aspettative sia in campionato che in Champions League.
Ora però gli azzurri affronteranno un periodo delicato, alla già pesante assenza di Victor Osimhen si aggiunge anche quella di Matteo Politano con Spalletti che si affiderà a Giacomo Raspadori e Giovanni Simeone per continuare a vincere.

Spalletti da indicazioni al suo Napoli
Spalletti da indicazioni al suo Napoli – Nanopress.it

Sabato 1 ottobre i ragazzi di Spalletti ospiteranno il Torino di Ivan Juric, sfida molto complicata contro una squadra solida che in questa stagione ha già dimostrato di poter mettere in difficoltà i top club della Serie A.

Spalletti si affiderà a Giacomo Raspadori, talento arrivato in estate dal Sassuolo che piano piano si sta ritagliando un posto importante all’interno dello scacchiere tattico dell’allenatore di Certaldo.
Dopo gli addii di Lorenzo Insigne, Kalidou Koulibaly e Dries Mertens i tifosi hanno apprezzato il grande lavoro fatto sul mercato dalla società con i nuovi arrivati che per il momento non hanno fatto rimpiangere le dolorose partenze.

Khvicha Kvaratskhelia si sta rivelando un giocatore di altissimo livello, Stan Lobotka e Zambo Anguissa hanno avuto una crescita esponenziale nell’ultimo periodo, al momento il Napoli sembra competitiva in ogni reparto per giocarsi fino in fondo lo scudetto.
Le difficoltà di Juventus ed Inter sono palesi, gli azzurri hanno la grande possibilità di riportare a Napoli uno scudetto che manca ormai da tantissimi anni.