Covid, calano i decessi ma la curva dei contagi è in crescita

Per 14 milioni di Italiani è necessaria la quarta dose di vaccino. I casi di Covid sono incrementati dell’11% in 7 giorni. Ribasso però dei decessi.

Persone in coda per tampone
Persone in coda per tampone Covid19 – Nanopress.it

A darci aggiornamenti per quanto riguarda l’incremento dei casi di Covid è la fondazione Gimbe.

Mette in luce alcune news riguardanti l’accrescimento dei recenti casi che in confronto alla settimana appena passata sono aumentati dell’11% facendoli salire da 107.876 a 120.057.

In questo modo le regioni colpite da tale crescita diventano 15.

Diminuiscono invece i posti letto per quanto riguarda gli ospedali e sono in ribasso anche i posti in terapia intensiva. Fortunatamente sono in ribasso anche i decessi.

Le dichiarazioni dalla fondazione Gimbe

Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE ci fornisce alcuni dati: in seguito a 4 settimane di fila di decremento di casi Covid purtroppo ne è stato segnalato un leggero incremento.

Vaccino anti Covid
Vaccino anti Covid- Nanopress.it

Aggiunge poi dicendo che: ‘i casi passano da quasi 108 mila a 120 mila, con una media mobile a 7 giorni di oltre 17 mila casi al giorno. In 6 Regioni si registra un calo percentuale dei nuovi casi.’

Con il Virus nuovamente in diffusione la quarta dose di vaccino diventa indifferibile per circa 14 milioni di Italiani.

Molti sono i cittadini Italiani pronti a fare il richiamo del vaccino anti-Covid, ci dice Gimbe, arrivando ad un totale di 19,1 milioni di persone.

Quarta dose per 14 milioni di Italiani

Di questi 19 milioni, circa 14 milioni possono effettuare la quarta dose nell’immediato, mentre 1,9 milioni non possono fare il richiamo subito poiché si sono rimessi in salute da meno di 120 giorni. In più 3,2 milioni circa di persone hanno già fatto il richiamo.

Nella giornata del 21 settembre sono state effettuate 3.171.672 quarte dosi.

6,81 milioni di persone non hanno alcuna dose di vaccino anti-Covid

Con la fine della stagione estiva, anche quest’anno, i casi covid sono in salita. Mentre per quanto riguarda i vaccini siamo in un momento di stallo.

Nonostante i dati sopracitati i centri vaccinali non sono troppo affollati, neanche se si tratta di gente con diritto di ricevere la quarta dose nell’immediato.

Tra le categorie che invece sono considerate a rischio parliamo, per intenderci, di un Italiano su sei che si reca nei centri vaccinali per ricevere la sua quarta dose.

E nel complesso possiamo affermare che in Italia circa 6,81 milioni di persone non sono state proprio vaccinate e quindi non hanno neanche una sola dose di vaccino.