Muore folgorato cambiando una lampadina: letale la scossa elettrica?

BIMBA CINESE MUORE FOLGORATA IN LABORATORIO CLANDESTINO

Nonostante avesse 71 anni è salito sulla scaletta e si è allungato fino ad arrivare al lampadario, lì però è rimasto folgorato. Si chiamava Giancarlo Botteon e voleva semplicemente cambiare una lampadina che si era fulminata, invece ha perso la vita all’istante. Dopo la violenta scarica elettrica che lo ha colpito, infatti, è anche caduto dalla scaletta, battendo violentemente la testa, tanto che ancora resta da chiarire quale sia la causa effettiva della morte.

A chiarire la causa effettiva della morte di Giancarlo Botteon sarà, probabilmente, l’autopsia, visto che – secondo quanto riporta la Tribuna di Treviso – la Procura ha deciso di aprire un’indagine sulla prematura morte di quest’uomo, residente a Portugaro. In ogni caso sicuramente la scossa elettrica sarà infatti la causa, diretta o indiretta, della sua morte, visto che la caduta dalla scaletta è comunque avvenuta in seguito alla folgorazione.

Quello del signor Giancarlo Botteon non è, purtroppo, il primo caso in cui una persona muore a causa di una banale scossa elettrica nell’ambiente domestico. Lo scorso febbraio una dispersione di corrente aveva ucciso una ragazza di appena 17 anni, che stava utilizzando il cellulare mentre era in carica.

Parole di Redazione

Da non perdere