Uccisa a 17 anni dal cellulare in carica: fatale la scarica elettrica

Luiza Fernanda Gama Pinheiro, 17enne di Riacho Frio, nel sud del Piauí, in Brasile, è morta folgorata a causa di una scarica elettrica che l'ha colpita mentre stava usando il cellulare in carica: la giovane aveva gli auricolari nelle orecchie che si sarebbero come sciolti. Inutili i tentativi di rianimazione

Pubblicato da Lorena Cacace Mercoledì 21 febbraio 2018

Uccisa a 17 anni dal cellulare in carica: fatale la scarica elettrica
Immagine generica non rappresentativa del prodotto /Pixabay

Una ragazza di 17 anni è morta folgorata dal cellulare che stava usando mentre era in carica. Luiza Fernanda Gama Pinheiro, 17enne di Riacho Frio, nel sud del Piauí, in Brasile, è stata trovata dai parenti già svenuta nella sua camera e con gli auricolari nelle orecchie quasi fusi per la scarica elettrica. Secondo quanto ricostruito dalla stampa locale, la ragazza è stata soccorsa e portata in ospedale ma per lei era troppo tardi ed è deceduta durante il trasporto. “La 17enne è arrivata un’ora dopo aver ricevuto la scarica elettrica, come hanno dichiarato i familiari, ma si sta ancora indagando sulle cause della morte”, ha dichiarato il direttore dell’ospedale Lindaura Cavalcanti.

Secondo la testimonianza della nonna, Luiza stava usando il telefonino in carica con gli auricolari: quando è stata trovata era tutto sciolto, forse a causa della scossa elettrica. Ancora non è chiaro come abbia potuto prendere una scossa elettrica tale da ucciderla: secondo i parenti in quei momenti non stava piovendo ma c’erano molti fulmini.