Morgan: 'In tv emarginato da tutti. X Factor? Ora è squallido e patinato'

TV: DE FILIPPI, FORZA AMICI ATTUALITA' E CAPACITA' RINNOVARSI

Morgan torna a parlare del suo rapporto con la tv dopo l’esperienza negativa ad Amici di Maria De Filippi e si scaglia anche contro X Factor, talent show di cui è stato giudice per sette edizioni. Non manca, inoltre, di tracciare un quadro panorama musicale attuale dove vige ‘tanta grezzaggine’ e i ‘testi sono senza poesia’.

Così, Morgan si racconta e spiega il suo punto di vista in una intervista concessa al Corriere della Sera in occasione del Festival Gaber di cui è ospite: ‘Gaber rappresenta l’eleganza, il ragionamento, la raffinatezza musicale. Qualcosa che oggi non c’è più’ – ha dichiarato, certo che la musica contemporanea sia fatta da ‘da gente che non sa suonare’ e da ‘ragazzi che nascono in cattività’ e che fanno parte di una situazione a dir poco ‘desolante’.

Leggi anche: Morgan contro la Rai: ‘Dà 12 milioni a Fabio Fazio e rifiuta i miei progetti’

Morgan: ‘Sono il più televisivo tra i musicisti’

Molto vicino allo stile di Gaber, Morgan ha in comune con quest’ultimo anche la televisione: ‘Ho cercato come lui di essere musicista in tv, non cedendo ad altre logiche’ – ha detto, ritenendosi però un ‘emarginato per eccellenza’.

‘Mi hanno cacciato tutti’ – ha tuonato Morgan, riferendosi all’attuale rapporto con il piccolo schermo – ‘O ti vogliono tutti o ti emarginano tutti. Vivono nell’idea che le cose funzionino per botte di fortuna’.

‘Il risultato è che in tv è tutto uguale, agghiacciante’ – ha tuonato, sostenendo, tuttavia, di essere ‘il più televisivo tra i musicisti’ e di essere stato in grado di fare ‘picchi d’ascolto’, ma i ‘signori della tv’ hanno tentato di abbassare il livello dei suoi discorsi.

Leggi anche: Morgan mette all’asta il suo passato: ‘Vendo tutto ed entro in un nuovo ciclo di vita’

Morgan: ‘Non torno al banchetto dei gelatai di X Factor’

Lontano, dunque, dai meccanismi televisivi del momento, Morgan ha spiegato che non tornerà ad essere uno dei giudici di X Factor.

‘Resto il giudice che ha vinto più al mondo’ – ha sottolineato – ‘Non sarà facile vedermi di nuovo al banchetto dei gelatai di X Factor’.

Per il cantautore, infatti, il talent show di Sky Uno, nato come uno ‘show nobile’, è degenerato diventando una ‘cosa squallida e patinata’.

Tuttavia, Marco Castoldi valuta positivamente la scelta di Asia Argento come giudice della prossima edizione: ‘Lei è bravissima, se ne intende di musica, mi ha fatto conoscere cose che non sapevo e non vedo l’ora lo faccia col pubblico’.

‘Mi piacerebbe, idealmente, essere contro di lei in giuria: sarebbe una partita ad alta tensione musicale. Se me lo proponessero? Direi di no’ – ha concluso.

Leggi anche: Morgan promuove Asia Argento a X Factor: ‘È molto preparata, ha gusti musicali evoluti’

Parole di Luana Rosato

Da non perdere