Meteo, caldo al centro-sud nel fine settimana: piogge dalla prossima

Meteo: nel primo fine settimana di giugno, il caldo raggiungerà il suo picco massimo al centro-sud: previste piogge dalla prossima settimana. 

Caldo
Caldo – Nanopress.it

Le previsioni meteo di questo fine settimana prevedono caldo torrido nelle regioni del centro e sud Italia a causa dell’anticiclone Scipione che porterà afa in varie regioni d’Italia. C’è, però, una buona notizia: a partire dalla prossima settimana, le temperature caleranno e si potrà respirare un po’ di più, grazie all’arrivo di piogge che renderanno il clima più fresco, sia nelle regioni del nord che in quelle del sud. Vediamo, nel dettaglio, come sarà il tempo a partire da questo weekend fino alla prossima settimana.

Meteo: caldo e afa nel weekend, piogge per la prossima settimana

L’anticiclone africano Scipione porterà temperature elevate nel primo fine settimana di giugno nelle regioni del centro e del sud Italia. Al nord, la situazione sarà migliore, grazie alle correnti atlantiche che doneranno frescura e abbasseranno le temperature.

Il 5 giugno, secondo le previsioni meteorologiche, sarà la giornata più calda, visto che la temperatura si innalzerà al Sud, in particolare in Sicilia dove saranno sfiorati i 39-40 gradi centigradi e in cui il piccolo di caldo sarà raggiunto a Catenanuova – e in altre zone facenti parte della parte interna dell’isola – dove si registreranno ben 42 gradi.

Anche in altre regioni, come Sardegna e Puglia, le temperature faranno boccheggiare non poco gli abitanti, che si ritroveranno ad accendere ventilatori e condizionatori per fronteggiare i 35-36 gradi che ci saranno in città.

Lo stesso vale in Campania, ma anche in alcune regioni del nord e, in particolare, in città come Milano, Pavia, Padova e Bologna.

Tregua a partire da domenica

Un po’ di refrigerio, però, si registrerà – in particolare – nelle regioni del nord Italia a partire da domenica 5 giugno. La pressione, infatti, calerà e si diffonderà aria più fresca anche grazie ai temporali che colpiranno il Triveneto e la Lombardia, nelle zone pianeggianti. Lo stesso avverrà per l’alto Veneto.

Pioggia
Pioggia – Nanopress.it

I temporali, dunque, saranno originati dallo scontro tra aria fresca e caldo: una combinazione che potrà provocare, in alcune zone, anche la caduta di copiosa grandine. Inizierà ad essere più nuvoloso in Umbria, Lazio, Marche, Sardegna e Toscana, anche se senza precipitazioni.

A partire dalla prossima settimana – ossia dal 6 giugno in poi – il cambio di temperatura inciderà anche sulle regioni del sud dello Stivale, portando piogge e attività temporalesca che daranno un po’ di frescura dopo giorni di caldo intenso.