Maurizio de Giovanni: dimesso dall’ospedale dopo l’infarto

Lo scrittore napoletano, Maurizio de Giovanni, è stato dimesso dall’ospedale dopo l’infarto avuto il 12 luglio. Dovrà prestare molta attenzione e dedicare parecchio tempo al riposo.

Maurizio de Giovanni
Maurizio de Giovanni – Nanopress.it

Maurizio de Giovanni, scrittore napoletano noto soprattutto per i suoi romanzi bestseller che trattano del famoso commissario Ricciardi, il 12 luglio scorso ha avuto un infarto che l’ha costretto ad essere ricoverato in ospedale per diversi giorni.

Fortunatamente le sue condizioni sono migliorate e lo scrittore è stato dimesso dal Cardarelli di Napoli. Lo scrittore dovrà ora rinunciare a tutti gli impegni in programma per dedicarsi a un’adeguata convalescenza.

Tanti i messaggi di affetto da parte dei suoi fan sui suoi profili social.

Maurizio de Giovanni

Maurizio de Giovanni nasce a Napoli nel 1958. Laureato in lettere classiche, subito dopo gli studi inizia a lavorare in banca, trasferendosi anche in Sicilia.

Una volta tornato nella sua città, il successo letterario arriva poi solo nel 2005, attraverso la partecipazione ad un concorso organizzato da Porche Italia al Gran Caffè Gambrinus, per i giallisti emergenti. In occasione di questo concorso lo scrittore presenta un racconto, ambientato nella Napoli degli anni 30, intitolato “I vivi e i morti”, che tratta proprio del commissario Ricciardi.

Proprio da quel racconto nasce il primo romanzo della famosa serie che vede come protagonista il commissario Ricciardi, “Le lacrime del pagliaccio”.

Questo viene poi pubblicato nel 2006 da Graus Editore e sancisce l’inizio della lunga serie di romanzi bestseller che hanno decretato il successo dello scrittore napoletano.

Nel 2013 de Giovanni pubblica poi un altro romanzo che gli conferisce un enorme successo, intitolato “I bastardi di Pizzofalcone”. Nel 2017 va in onda su Rai Uno la fiction che prende spunto dal suo romanzo, intitolata proprio I bastardi di Pizzofalcone. 

Trama dei romanzi sul commissario Ricciardi

Il protagonista dei romanzi che ha decretato il successo di Maurizio de Giovanni è proprio il commissario Ricciardi. I romanzi come è già stato accennato, sono ambientati nella Napoli degli anni 30. Luigi Alfredo Ricciardi è un commissario che si occupa di investigare su casi caratterizzati soprattutto da crimini violenti.

Commissario Ricciardi
Commissario Ricciardi -Nanopress.it

Ricciardi però non è un normale poliziotto, in quanto ha un “dono” molto particolare che gli è stato ereditato dalla madre, ossia quello di percepire gli spettri delle vittime dei casi su cui indaga. Rivivendo perfettamente il momento della morte e addirittura percependo l’ultimo pensiero o l’ultima parola esclamata dalla vittima prima del decesso.

Maurizio de Giovanni è un grande scrittore, in quanto è riuscito a dare vita ad una serie di storie avvincenti, le quali hanno appassionato tantissimi lettori Storie avvincenti in grado di appassionare tantissimi lettori e telespettatori e che lasceranno sempre un segno nella letteratura di questo periodo.

Il 12 luglio scorso ha avuto un infarto che l’ha costretto ad essere ricoverato in ospedale per diversi giorni.

Fortunatamente le sue condizioni sono migliorate e lo scrittore è stato dimesso dal Cardarelli di Napoli. Lo scrittore dovrà ora rinunciare a tutti gli impegni in programma per dedicarsi a un’adeguata convalescenza.