Mario Draghi accetta con riserva l'incarico: "Sono fiducioso"

"La consapevolezza dell'emergenza richiede risposte all'altezza della situazione", sono le prime parole del neopresidente Mario Draghi

mario draghi

Foto Getty Images | Thomas Lohnes

Dopo un colloquio di circa un’ora con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’ex presidente della Bce Mario Draghi ha accettato con riserva l’incarico di formare un nuovo governo per affrontare le sfide del presente che, per il nuovo presidente del Consiglio, sono “vincere la pandemia“, “completare la campagna vaccinale“, “offrire risposte ai problemi“, “rilanciare il Paese“.

Mario Draghi: “Mi rivolgerò ora al Parlamento”

Ringrazio il Presidente della Repubblica per la fiducia che mi ha voluto accordare, affidandomi l’incarico del nuovo governo“, sono queste le prime parole di Mario Draghi che ha accettato con riserva l’incarico di formare un nuovo governo. “La consapevolezza dell’emergenza richiede risposte all’altezza della situazione ed è con questa speranza che rispondo positivamente all’appello del Presidente della Repubblica“, continua Draghi.

Abbiamo a disposizione le straordinarie risorse dell’Unione Europea e abbiamo l’opportunità di fare molto con sguardo attento al futuro delle giovani generazioni“, prosegue l’ex presidente della Bce, che ora dovrà rivolgersi al Parlamento, espressione della volontà popolare. “Sono fiducioso che attraverso il dialogo con i partiti e le forze sociali emerga unità e con essa la capacità di dare una risposta responsabile e positiva al Presidente. Scioglierò la riserva al termine delle consultazioni“, conclude il ministro Draghi.

Mattarella convoca Draghi

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito a Mario Draghi l’incarico di formare un nuovo governo. Draghi ha accettato con riserva“: è questa la dichiarazione del Quirinale letta dal segretario generale Ugo Zampetti. L’ex presidente della Bce ed ex governatore della Banca d’Italia è arrivato al Quirinale questa mattina, dove è stato convocato dal presidente Sergio Mattarella, in seguito al fallimento del mandato esplorativo di Roberto Fico.

Il capo di Stato ha scelto Mario Draghi per risolvere la drammatica crisi di governo, dopo aver richiamato le forze politiche alla responsabilità. Ieri, Mattarella ha infatti spiegato che, in un periodo di incertezza come quello che stiamo affrontando a causa della pandemia di Covid-19, andare a elezioni potrebbe compromettere ulteriormente la situazione sanitaria.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.

Da non perdere