Maltempo, nubifragio su Formia e Latina: frane e case allagate

Non si ferma l’ondata di maltempo che, da Nord a Sud, sta toccando tutta la penisola. Dopo il disastro registrato nelle Marche, è la pianura pontina a riportare ingenti danni per un violento alluvione che si è abbattuto sul litorale laziale. 

Strada allagata
Strada allagata – Nanopress.it

Colpiti soprattutto capannoni agricoli e serre, molti dei quali sono stati scoperchiati dalle forti raffiche di vento e dalla forte pioggia che si è abbattuta sulla zona. Al momento non si registrano feriti o dispersi, ma è già stato chiesto lo stato di calamità naturale, per far fronte ai danni.

Maltempo sul litorale laziale: frane e tromba d’aria mettono in ginocchio Formia e Latina

Dopo il violento alluvione che il 15 settembre scorso ha messo in ginocchio le Marche, nelle scorse ore i danni del maltempo si sono fatti sentire lungo il litorale laziale, in particolare a Formia e Latina.

Una tromba d’aria, accompagnata da piogge incessanti e raffiche di vento, si è abbattuta sulla pianura pontina, causando ingenti danni.

albero caduto su un'auto

Tante le serre e i capannoni agricoli che sono stati scoperchiati dal vento forte. Danni anche alla circolazione stradale, con alberi abbattuti e vie invase da fiumi di acqua e detriti.

Il fiume d’acqua a Castellone

I danni maggiori si sono registrati in località Santa Maria La Noce, a Formia, una zona collinare che si trova sopra il quartiere di Castellone.

In un video amatoriale girato da una residente, si vede un fiume d’acqua – dopo l’esondazione del Rio Fresco – che dalla montagna scende in collina, trascinando con sé tutto ciò che incontra lungo il suo percorso.

La strada è quasi completamente crollata e diverse abitazioni sono state evacuate.

Fortunatamente al momento non si registrano feriti né vittime, ma è già stato chiesto lo stato di calamità naturale.

Allerta gialla in Campania e Sicilia

Intanto non si ferma l’ondata di maltempo nel resto della penisola. Fino alle 24 di questa sera – venerdì 30 settembre- è stata diramata l’allerta gialla su tutta la Sicilia.

Allerta meteo anche a Napoli, dove re­steranno chiusi al pubblico tutti i parc­hi cittadini e anche Castel dell’Ovo e il Maschio Angioino fino alle 18 di questa sera.