MAI tirare lo sciacquone dopo aver fatto pipì in bagno, è un gravissimo errore: non farlo più

Tirare lo sciacquone è una pratica che può sembrare sempre giusta, ma quando si fa pipì non è necessario farlo sempre. Perché? Scopritelo in questo articolo.

Mai tirare lo sciacquone
Mai tirare lo sciacquone – Nanopress.it

Tutti sappiamo che è bene tirare lo sciacquone dopo aver fatto pipì, per tenere il bagno sempre pulito e per non far accumulare germi. Ma sapete che invece non sempre è una pratica giusta?

Esistono dei motivi ben precisi per cui non è sempre consigliato farlo, anche se questi di solito non sono molto conosciuti. Ecco quali sono e perché seguirli.

Tirare lo sciacquone, quando è sbagliato farlo

Quasi tutti noi quando andiamo in bagno tiriamo subito lo sciacquone per una semplice pipì: così ci è stato insegnato e così facciamo, fin da quando siamo bambini.

Scarico del WC
Scarico del WC – Nanopress.it

Ma non tutti sanno che ci sono svariati motivi per cui questa è una pratica sbagliata, che non si dovrebbe fare sempre perché inutile. Sapete quali sono?

Il motivo principale è per il risparmio d’acqua: ogni volta che viene tirato lo scarico si sprecano dai 3 ai 6 litri d’acqua, quindi quando si fa pipì non è necessario scaricare sempre, si può fare anche dopo 3 o 4 volte che si va in bagno.

Il secondo motivo è evitare la dispersione di bacilli e microbi, infatti ogni volta che si tira l’acqua si rischia di spargere nell’aria numerose particelle. Ricordate di chiudere il coperchio ogni volta che tirate lo sciacquone per evitare questa dispersione.

Inoltre, la pipì non è così sporca come tutti pensiamo, anzi a volte è più pulita dell’acqua stessa, per cui è inutile pulire il wc ogni volta che si va in bagno.

Quindi, non è utile eliminarla ogni volta che si usa il WC, non è per nulla necessario anzi, potrete anche dimenticarvene qualche volta, non succederà nulla.

L’acqua, poi, ha evidenti ripercussioni sul clima dell’ambiente casalingo. Infatti, tirando sempre lo scarico diminuisce la pressione dell’acqua, un problema per la temperatura di casa, soprattutto con i termosifoni accesi nel corso della stagione fredda.

Risparmiare sulle bollette non tirando lo sciacquone è possibile!

Sapevate che è proprio lo scarico del WC ad essere più incisivo sulle bollette dell’acqua? Ogni volta che si tira, l’acqua consumata è davvero tantissima.

Ad esempio in famiglia siete in quattro e ogni volta scaricate almeno 4 volte al giorno ciascuno, il consumo d’acqua arriva anche a 100 litri giornalieri, una cifra spropositata che incide tanto sui costi di fine mese.

Importantissimo poi non scaricare sempre per salvaguardare il nostro Pianeta, ma perché? Tutti sappiamo che l’acqua potabile nel nostro ecosistema sta diminuendo sempre di più, quindi sprecare l’acqua per scaricare contribuisce a questa grave perdita.

Risparmiare lo scarico, fare docce brevi, chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti sono tutte buone norme di comportamento per aiutare tutti a sopravvivere.

L’acqua è una risorsa preziosa e non bisogna assolutamente sprecarla, quindi perché non fare attenzione anche ogni volta che si va in bagno? È necessario per salvaguardare questo bene di prima necessità, ricordiamolo sempre.

Un altro motivo interessante è il rumore che lo scarico porta con sé: spesso tutti siamo abituati a scaricare anche di notte, disturbando la quiete e il sonno di chi vive con noi o, addirittura, dei nostri vicini di casa.

Con questi ottimi consigli la vostra vita cambierà e sicuramente da oggi vedrete con un altro occhio i vostri scarichi, tirare lo sciacquone diventerà una scelta ecologica e importante da fare ogni giorno.