Machine Gun Kelly, ricoperto di sangue durante un party: pubblico sotto shock

Machine Gun Kelly si rompe un bicchiere di champagne sulla faccia mentre si esibisce a New York. Le foto fanno preoccupare i fan del cantante.

MGK
Machine Gun Kelly sanguina durante il suo concerto – Nanopress.it

Nei giorni scorsi il rapper MGK (Machine Gun Kelly) si è esibito ad un party privato al Catch Steakhouse di New York, dopo aver concluso un altro concerto al Madison Square Garden.

La performance si è rivelata più caotica del previsto, in quanto l’artista nel bel mezzo dei festeggiamenti con fan e amici, è salito su un tavolo e si è spaccato in testa un flute di champagne, ferendosi gravemente il viso sopra all’occhio sinistro.

Il gesto provocatorio del rapper

Il 32enne non è nuovo a questo tipo di atteggiamenti stravaganti sul palco e i suoi fan sembrano ormai esserci abituati, nonostante lo shock iniziale. Infatti gli spettatori in un primo momento si sono allarmati e hanno immediatamente passato dei fazzolettini alla popostar per pulirsi dal sangue che gli colava pericolosamente sul volto, mentre lui continuava a cantare impassibile la sua hit “My Ex’s Best Friend“.

MGK e Megan
MGK e la fidanzata Megan Fox – Nanopress.it

Al suo fianco vi era anche la fidanzata Megan Fox, la quale non pareva così preoccupata, perlopiù ammaliata dalla visuale del suo eccentrico e spericolato compagno. L’attrice tempo fa aveva dichiarato di essere solita a questi episodi:

“MGK è più drammatico di me, sarebbe disposto a tagliarsi il petto con un bicchiere rotto e dirmi di prendere la sua anima mentre sanguina su di me. Non è successo esattamente così ma qualcosa del genere è successo.”

La Fox e il fidanzato hanno rivelato in alcune interviste di consumare regolarmente il sangue l’una dell’altro, in quelli che loro definiscono “riti spirituali“. Hanno però aggiunto che si limitano a scambiarsi poche gocce. Insomma, sembra che MGK non sia l’unico componente bizzarro della coppia.

Le foto su Instagram

Le immagini dell’accaduto e del volto insanguinato del rapper scattate dai paparazzi, hanno fatto il giro dei media in un attimo. Poco dopo è stato proprio Machine Gun Kelly a postare sul suo account di Instagram le foto e i video del caotico party, con la didascalia “NYC you’re my bloody valentine“, citando il brano del suo album Tickets to My Downfall.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da the Blonde Don (@machinegunkelly)

I comportamenti ribelli dell’artista sarebbero dovuti ad una sorta di provocazione verso la società, come racconta lui nel suo documentario Life in Pink, parlando anche dei disturbi mentali di cui soffre da molto tempo.