L’ultima frontiera della tecnologia: provare i vestiti online

Molte persone sono scettiche ad acquistare abbigliamento online, il motivo è perché non si possono provare i vestiti online e quindi si ha paura di ricevere una articolo non adeguato.

Shopping online
Shopping online – Nanopress.it

La tecnologia arriva in nostro aiuto e si sta lavorando per offrire questa nuova funzionalità incentivando così l’acquisto sul web.

Come provare i vestiti online

Le vendite online sono comode, veloci e intuitive, tuttavia c’è un problema per quanto riguarda il settore dell’abbigliamento: non si possono provare i vestiti online e dunque molto spesso si rinuncia all’acquisto perché non si sa realmente se ciò che ordiniamo calzerà bene sul nostro corpo.

Non è semplice capire se una taglia si adatta alle nostre forme né valutare se una tonalità di colore sia idonea o ci vesta in un modo che non ci piace.

Ecco quindi che molte aziende e start up stanno valutando questo aspetto che sembra banale, tuttavia è di fondamentale importanza per evitare noiosi resi e ricevere esattamente l’articolo visto nel sito.

Camerini online
Camerini online – Nanopress.it

Secondo alcune ricerche, molte persone, per agevolare questo aspetto chiedono a gran voce che i portali che vendono abbigliamento online adottino taglie più obiettive, magari con riferimenti a misure matematiche ben precise, in modo da orientarsi meglio.

App per ‘provare gli abiti online’

Alcune start up stanno lavorando per consentire agli utenti di poter provare gli abiti online, mettendo a punto sistemi di prova, ad esempio sistemi come Fit:Match, True Fit e Fit Analytics hanno fatto accordi con vari brand per offrire consigli sulle misure e le taglie da scegliere, in base al prodotto che si desidera acquistare.

In alcuni casi viene richiesto di recarsi direttamente in negozio anche solo una volta per scansionare il corpo ma quasi sempre lo si riesce a fare online, grazie a un breve quiz attraverso cui l’intelligenza artificiale riesce a capire come siamo fatti, il peso, l’altezza, le varie misure e forme.

Un app molto utilizzata è True Fit, dove gli utenti, che sono circa 180 milioni, registrano informazioni relative all’altezza, al peso e alla taglia, ovviamente poi si prosegue con la valutazione dei gusti di ogni cliente.

Il profilo poi diventa più intelligente e monitora i comportamenti dell’utente e dunque cosa acquista.

Ancora, Fit:Match offre un servizio che in base alla tipologia di persona e alla sue caratteristiche fisiche, propone gli abiti che stanno meglio e dispensa anche consigli personalizzati.

Infine, i commessi dei negozi possono, con il 3D Look, scansionare i clienti e capire le loro misure, una vera rivoluzione per i sarti.