L’elettrodomestico che consuma di più in casa, è proprio questo: insospettabile

Con l’emergenza pandemica in atto c’è un elettrodomestico che consuma di più in casa ed è proprio questo. Spegnilo. Non sospetti neanche quale sia.

L’elettrodomestico che consuma di più
L’elettrodomestico che consuma di più- Nanopress.it

Caro bollette e aumento vertiginoso dei prezzi della materia energetica: gli elettrodomestici incidono pesantemente sulle bollette energia elettrica. In un periodo di forte emergenza energetica come quello in cui stiamo vivendo, è bene prestare massima attenzione e conoscere quale elettrodomestico è più energivoro.

Lavatrice, lavastoviglie, asciugatrice, frigorifero, stufetta: sono tantissimi gli elettrodomestici che ogni giorno accendiamo e che incidono sui consumi energetici. Ci sono elettrodomestici che consumano anche se sono spenti. Un piccolo trucchetto è quello di usare lampadine LED che consentono di fare risparmiare tanti costi in bolletta.

Un modo smart per non incidere sui consumi riportati in bolletta e risparmiare sul budget è quello di tenere spenti tutti gli elettrodomestici ed evitare di tenerli in stand-by. Considerando i rincari vertiginosi lasciare alcuni elettrodomestici in stand by comporta il sostenimento di un importo che varia dai 120 ai 150 euro l’anno.

Bollette salate: occhio al consumo di questi elettrodomestici

L’inflazione e l’emergenza energetica stanno mettendo in seria difficoltà le famiglie e le imprese a fronteggiare tutte le spese quotidiane. Nonostante i bonus e le agevolazioni previste dal Governo Meloni e dalle amministrazioni comunali, lo scenario è davvero incerto e critico.

bollette salate
consumi energetici elettrodomestici – Nanopress.it

Molte famiglie vorrebbero staccare la spina della corrente elettrica, ma l’abitudine quotidiana ci porta a continuare ad utilizzare gli elettrodomestici. La televisione non dovrebbe essere mai lasciata in stand by, ma dovrebbe essere spenta. Anche la macchinetta del caffè dovrebbe rimanere spenta in caso di non utilizzo ed evitare di lasciarla accesa.

Anche il telefono cellulare dovrebbe essere ricaricato durante il giorno e non durante la notte. La lavatrice dovrebbe essere accesa a carico pieno e attivando il programma ECO. Anche la lavastoviglie dovrebbe essere avviata a pieno carico in modo tale da massimizzare l’utilizzo dell’acqua, dell’energia e del detergente.

elettrodomestici energivori
consumi elettrodomestici – Nanopress.it

L’elettrodomestico che consuma di più in casa è proprio questo: spegnilo

Tra tutti gli elettrodomestici che ogni giorno accendiamo ed utilizziamo c’è un elettrodomestico che consuma di più in casa. Di quale elettrodomestico si tratta? Non è il condizionatore. Tutti pensiamo erroneamente che sia proprio il condizionare ad incidere sui consumi energetici, ma non è così. È il frigorifero ad avere un impatto determinante sulle bollette energetiche.

Per il corretto utilizzo del frigorifero è bene che lo stesso elettrodomestico non sia mai troppo carico di alimenti e bevande. Meno aria è presente all’interno del frigo, meno consuma. È buon consiglio non mettere mai il cibo caldo all’interno dello stesso per evitare il consumo di troppa energia per raffreddarlo. I cibi congelati lasciati scongelare all’interno del frigo aiutano a ridurre il consumo energetico di questo elettrodomestico.

Altro buon suggerimento da seguire è quello di provvedere alla corretta pulizia e manutenzione dello stesso. Le guarnizioni devono essere controllate periodicamente per evitare la fuoriuscita del freddo dall’elettrodomestico.

Ecco i buoni trucchetti e consigli da seguire per ridurre i consumi energetici di questo elettrodomestici che utilizziamo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

frigorifero
frigorifero elettrodomestico energivoro – Nanopress.it