Lega, Umberto Bossi eletto nel collegio plurinominale in Lombardia

Secondo quanto pubblicato dal sito Eligendo del Viminale, Umberto Bossi, candidato della Lega ha vinto le elezioni nel collegio plurinominale in Lombardia. 

Umberto Bossi
Umberto Bossi – Nanopress.it

Il sito del Viminale, di seguito a degli aggiornamenti forniti dall‘Ufficio Elettorale Centrale Nazionale presso la Corte di Cassazione ha pubblicato alcuni nomi di deputati che avranno accesso alla Camera.

Tra questi vi è quello dei leghisti Umberto Bossi e Giulio Centemero, che entreranno in Lombardia.

L’elezione nel collegio plurinominale di Umberto Bossi

Dunque il candidato della Lega Umberto Bossi è stato eletto nel collegio plurinominale in Lombardia. A renderlo noto è stato il sito Eligendo del Viminale, il quale ha pubblicato la lista della ripartizione dei seggi nella Camera dei deputati.

Il Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’interno ha poi specificato che il totale dei seggi attribuiti a tutte le coalizioni e alle liste della Camera dei deputati resta invariato.

Umberto Bossi in parlamento
Umberto Bossi in parlamento – Nanopress.it

Inoltre che la pubblicazione dei nomi di alcuni deputati eletti nel collegio plurinominale rimane di carattere ufficioso. Questo perché la nomina ufficiale avverrà da parte dell’Ufficio Elettorale Centrale Nazionale presso la Corte di Cassazione e da parte degli uffici responsabili presso la Corte d’Appello.

In ogni caso Bossi in realtà ha vinto le elezioni nelle plurinominali in Lombardia. Dunque dopo l’apparente “esclusione” dal parlamento accederà invece alla Camera.

Le parole degli altri politici sull’elezione del candidato della Lega

Poco prima dell’aggiornamento fornito dal sito del Viminale, Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, aveva affermato che il ministero dell’interno nell’attribuzione dei seggi dei collegi plurinominali aveva commesso un grande sbaglio.

“Il ministero dell’interno nell’attribuzione provvisoria dei seggi dei collegi plurinominali ha preso un granchio clamoroso”.

Ha affermato Calderoli, aggiungendo poi che se l’errore venisse corretto allora Umberto Bossi tornerebbe sicuramente in parlamento.

Secondo il vicepresidente del Senato, l’errore starebbe in una delle fasi di attribuzione dei vari seggi, sulla base della legge elettorale. 

In ogni caso il Viminale ha poi effettivamente corretto l’ipotetico errore.

Non solo, anche Salvini ha commentato la vittoria delle plurinominali da parte di Umberto Bossi scrivendo:

“Il Viminale riconta le schede e corregge degli errori: Umberto Bossi è eletto in Lombardia. Quante parole al vento.

Invece il governatore leghista della Lombardia, Attilio Fontana ha esultato per l’elezione di Bossi, affermando che desidera incontrarlo per complimentarsi con lui. 

A quanto pare dunque queste elezioni del 25 settembre hanno decretato una maggioranza di destra all’interno del nostro Parlamento.