Lavastoviglie, metti sempre una pallina di carta stagnola prima di avviarla: risparmi un sacco

La lavastoviglie è, senza dubbio, uno degli elettrodomestici indispensabili nelle case di ognuno di noi. Avete mai notato, però, che a volte pentole, bicchieri e posate, dopo il lavaggio, non hanno la lucentezza sperata? Ecco come ovviare a questo fastidioso problema in maniera facile, veloce e, soprattutto, economica.

Lavastoviglie
Stagnola in lavastoviglie – Nanopress.it

Dopo un’estenuante giornata di lavoro o un rilassante pranzo in famiglia, lavare le stoviglie è un’attività che di certo nessuno di noi svolge volentieri. Tutto ciò che desideriamo, infatti, è guardare un bel film sul divano o, in alternativa, goderci del tempo di qualità con i nostri cari.

La lavastoviglie ci da una grande mano, ma non sempre siamo soddisfatti del risultato ottenuto dopo il lavaggio. Può capitare, infatti, che le posate non siano abbastanza lucide, o che si formino quelle odiose macchie di ruggine sulle pentole, ad esempio. In questi casi, non occorre disperarsi, basta solo inserire nella lavastoviglie una pallina di carta stagnola. Perché? Scopriamolo insieme.

Carta stagnola in lavastoviglie

Avere delle posate lucide e splendenti da mettere in tavola, magari per le occasioni importanti, è il sogno di ognuno di noi, ma non sempre riesce ad avverarsi. La lavastoviglie, infatti, è un dispositivo molto comodo, ma tutti, almeno una volta, non sono rimasti soddisfatti del risultato una volta finito il lavaggio.

Lavaggio in lavastoviglie
Lavastoviglie – Nanopress.it

Per far sì che ciò non accada più, non c’è bisogno di ricorrere a prodotti speciali e costosi, infatti, per risparmiare un bel pò di soldi ti basterà solamente utilizzare un semplice foglio di carta stagnola la quale è sempre presente, senza dubbio, nelle case di ognuno di noi.

Per rendere le nostre posate più lucide dopo un lavaggio in lavastoviglie, proviamo a formare una pallina di carta stagnola della dimensione di circa 3/4 centimetri, facendo attenzione a lasciare la parte lucida all’esterno.

Carta stagnola
Pallina di stagnola – Nanopress.it

Dopodiché, non dovremo fare altro che inserire la pallina nel cassetto delle posate, aggiungere la polvere o le capsule apposite per lavastoviglie e procedere normalmente al lavaggio. Una volta terminato, non ci resta che ammirare il risultato.

Addio macchie di ruggine

Insieme al problema della lucentezza delle posate, grazie a una piccola pallina di carta stagnola in lavastoviglie possiamo dire addio anche a quelle fastidiose macchie di ruggine che, talvolta, si formano su pentole e posate.

Ruggine su posate
Coltello arrugginito – Nanopress.it

La pallina di stagnola inserita in lavastoviglie, infatti, fungerà da calamita, e attirerà a sé la ruggine che, dunque, non andrà a depositarsi sulle nostre posate. Un piccolo rimedio, a volte, può far ottenere grandi risultati. Provare per credere!