Laura Pausini trionfa ai 78esimi Golden Globe

La cantante ha vinto nella categoria "miglior canzone" con il brano "Io Sì (Seen)" tratto da "Tutta la vita davanti a sè" del regista Edoardo Ponti

laura pausini golden globe

Foto Getty Images | Samuel de Roman

Si è tenuta questa notte, alle ore 2 italiane, la cerimonia di premiazione dei 78esimi Golden Globe. Tina Fey e Amy Poehler hanno condotto la serata da remoto, rispettivamente dal Beverly Hilton Hotel a Los Angeles e dalla Rainbow Room di New York. I candidati, invece, hanno seguito la cerimonia di premiazione da casa.

Tra gli artisti che hanno trionfato in questa premiazione diversa, svolta da remoto a causa della pandemia da Coronavirus, anche Laura Pausini. La cantante infatti si è aggiudicata, alla sua prima nomination ai Golden Globe, il premio per la miglior canzone con il brano Io Sì (Seen), tratta dalla colonna sonora de La Vita Davanti a Sé del regista Edoardo Ponti.

Laura Pausini ha ringraziato Sophia Loren e ha ricordato la sua vittoria, 28 anni fa, a Sanremo

Non ho mai sognato di vincere un Golden Globe, non ci posso credere” ha detto Laura Pausini su Instagram, ringraziando la Hollywood Foreign Press Association. “Dedico questo premio a tutti coloro che vogliono e meritano di essere ‘visti’ e a quella ragazzina che 28 anni fa vinse Sanremo e non si sarebbe mai aspettata di arrivare così lontano”.

Laura Pausini ha inoltre ringraziato Diane Warren e Niccolò Agliardi, con cui ha collaborato per la realizzazione del brano vincitore dei 78esimi Golden Globe.

Inoltre, non è mancato un omaggio a Sophia Loren, protagonista della pellicola diretta da suo figlio e disponibile su Netflix. “Tutta la mia gratitudine e il rispetto per la meravigliosa Sophia Loren, è stato un onore dare voce al tuo personaggio, per trasmettere un messaggio così importante di accoglienza e unità”.

I premiati ai 78esimi Golden Globe

Nel ricchissimo bouquet di premi dei 78esimi Golden Globe a trionfare sono state soprattutto le donne. La regista Chloe Zhao è stata premitata come miglior regista, la prima donna dal 1984, per il film Nomadland, che ha vinto anche il premio come miglior film drammatico.

A trionfare ai Golden Globe 2021 anche Josh O’Connor e Emma Corrin, che interpretano il principe Carlo e Diana Spencer nell’acclamatissima serie tv Netflix The Crown, premiati come miglior attore e attrice in una serie drammatica.

Premio postumo ai 78esimi Golden Globes per Chadwick Boseman. L’attore, scomparso il 28 agosto scorso a causa di un tumore, si è aggiudicato il premio per il miglior attore drammatico nel film Ma Rainey’s Black Bottom.

Un riconoscimento importantissimo è arrivato anche per Jane Fonda. L’attrice ha ritirato il premio alla carriera Cecil B. DeMille.

A trionfare, tra gli altri, troviamo: Andra Day, come miglior attrice protagonista in un film drammatico per The United States vs. Billie Holliday, Anya Taylor-Joy come miglior attrice in una miniserie ne La Regina degli Scacchi e Rosamund Pike, come migliore attrice in un film commedia-musicale per I care a lot.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere