L’Atalanta parte bene, 0-2 alla Sampdoria!

Parte con il piede giusto la nuova stagione dell’Atalanta di Gasperini che passa per 2-0 sul difficile campo della Sampdoria grazie alle reti di Rafael Toloi e di Lookman che dimostra di essersi inserito subito bene nel campionato italiano

I giocatori dell'Atalanta festeggiano dopo il gol
I giocatori dell’Atalanta festeggiano dopo il gol – Nanopress.it

Dopo una stagione al di sotto delle aspettative l’Atalanta di Gian Piero Gasperini inizia subito con il piede giusto andando a vincere sul difficile campo della Sampdoria grazie ad un gol per tempo: nei primi 45′ segna Toloi, nella ripresa Lookman (all’esordio in Serie A) mette il punto esclamativo sulla partita regalando a Gasp i primi tre punti del campionato.

La Dea ha il dovere di riscattarsi disputando una stagione all’altezza di una rosa che in più circostanze ha dimostrato di avere tanta qualità e le capacità per lottare fino in fondo per i vertici del campionato.

L’Atalanta ritrova Zapata e la vittoria!

Non può essere sicuramente una coincidenza: Duvan Zapata era mancato enormemente nella seconda parte di stagione dello scorso campionato ed il ritorno del colombiano ha subito ridato energie e qualità alla compagine del Gasp.

Duvan Zapata
Duvan Zapata – Nanopress.it

Il colombiano non ha segnato ma ha tenuto da solo l’attacco dei bergamaschi lavorando come al solito molto per la squadra ed entrando in tutte le azioni offensive dell’Atalanta.
Ottimo anche l’impatto di Lookman che dimostra di aver subito capito i meccanismi tattici della Serie A andando in gol pochi minuti dopo il suo ingresso in campo al posto di Luis Muriel.

Positiva come al solito la prova di Toloi, da anni ormai la vera certezza della difesa atalantina. Il nazionale italiano ha aperto le marcature stagionali dell’Atalanta trovando il primo gol a Marassi e mettendo subito in discesa la partita per gli ospiti.
Tra i padroni di casa il migliore è sicuramente Fabio Quagliarella che ha colpito una traversa e giocato la solita grande partita di qualità tenendo in costante apprensione tutta la difesa atalantina.

L’obiettivo della Sampdoria sarà quello di salvarsi prima di tutto per poi provare a sognare un posto in Europa, il capitano dovrà essere ancora una volta il leader dello spogliatoio facilitando la crescita dei giovani talenti di casa Doria.
La Dea dunque parte subito con il piede giusto, ora vedremo se saprà dare quella continuità che nella scorsa stagione è mancata penalizzando una classifica non all’altezza delle aspettative di una società che ci ha abituati a grandi stagioni negli ultimi anni.