La sfida all’Inter si avvicina, Mourinho sfida il suo passato

Manca sempre meno al super big-match di San Siro, la Roma di Jose Mourinho sfida l’Inter nel tentativo di dimostrare finalmente di aver fatto il passo decisivo per lottare ai vertici del campionato italiano. Lo Special One tornerà cosi in uno stadio dai dolci ricordi dove conquistò il triplate nel 2010

Jose Mourinho
Jose Mourinho – Nanopress.it

Non potrà mai essere una partita normale per Jose Mourinho, il tecnico portoghese ha vinto tutto alla guida dell‘Inter e, come rivelato da lo stesso allenatore lo scorso anno, tornare a San Siro gli provoca sempre grandi emozioni.
Lo Special One guarderà la partita dalla tribuna a seguito della squalifica rimediata dopo la sfida con l’Atalanta ma preparerà al meglio la sfida studiando nei minimi particolari l’assetto tattico di Simone Inzaghi.

Spesso nelle sfide dirette i giallorossi hanno deluso le attese portando a casa più delusioni che gioie, da sabato Mourinho proverà ad invertire questa tendenza conquistando tre punti fondamentali per la classifica e per il morale.
In quello stadio spesso anche Paulo Dybala si è esaltato, con la maglia della Juventus il fuoriclasse argentino ha sempre fatto la differenza a San Siro ed i tifosi giallorossi si augurano di passare una grande notte.

La Roma sfida l’Inter con l’obiettivo di dimostrare la propria forza

Quello di San Siro sarà un vero e proprio esame di maturità per i giallorossi che vogliono finalmente dimostrare di aver colmato il gap con le rivali vincendo uno scontro diretto dopo tanti anni di delusioni.
La Roma avrà sicuramente a disposizione Nicolò Zaniolo, rimane in dubbio la convocazione di Paulo Dybala che sta ancora recuperando da un problema muscolare.

Pellegrini e Dybala
Pellegrini e Dybala – Nanopress.it

Mourinho dovrà essere bravo a sfruttare i punti deboli di un’Inter che subisce tanti gol, la grande qualità della fase offensiva giallorossa potrebbe fare la differenza ed i tanti tifosi romanisti presenti a San Siro spingeranno la squadra di Mourinho.

L’inizio di stagione della Roma è stato comunque positivo, i giallorossi sono in piena corsa per lo scudetto e sabato proveranno a superare l’ultimo grande esame di maturità.
La partita sarà fondamentale soprattutto per Simone Inzaghi che dovrà dimostrare di avere in pugno lo spogliatoio nonostante qualche voce di un suo possibile esonero, prontamente smentita dalla società nerazzurra.

Il big match dell’ottava giornata promette spettacolo, Inter e Roma sono pronte a sfidarsi per dimostrare di essere pronte a dare battaglia fino alla fine al Milan Campione d’Italia.