La Fiorentina vola in Turchia, i viola sfidano il Basaksehir

Dopo il risultato deludente nella prima gara stagione in Conference League contro l’RFS, la Fiorentina di Vincenzo Italiano cerca tre punti fondamentali sul difficile campo del Basaksehir, squadra dotata di ottime individualità tecniche e capace di mettere tanta intensità all’interno delle partite.

Arthur Cabral
Arthur Cabral – Nanopress.it

Per una partita cosi importante Vincenzo Italiano è costretto a fare i conti con le assenze, su tutte pesano i forfait di Milenkovic e Dodo che portano l’allenatore viola a fare scelte obbligate con Venuti largo a destra e Martinez Quarta a fare coppia con Igor al centro della difesa.

Nei turchi i riflettori saranno puntati su Stefano Okaka, vecchia conoscenza del calcio italiano e terminale offensivo che si sta esaltando nell’esperienza con la maglia del Basaksehir


La Fiorentina sfida il Basaksehir, tante assenze per i viola

Questa sera (ore 21) la Fiorentina scenderà in campo ad Istanbul nel match valido per la seconda giornata del Gruppo A di Conference League.
Dopo il pareggio casalingo ottenuto contro l’RFS,  i viola non possono permettersi altri passi falsi ed hanno l’obbligo di tornare dalla trasferta turca con i tre punti per non rischiare di compromettere già dopo 180 minuti la qualificazione ai sedicesimi di Conference League.

Vincenzo Italiano
Vincenzo Italiano – Nanopress.it

Solito 4-3-3 per la Fiorentina con Gollini tra i pali, Venuti, Igor, Martinez Quarta e capitan Biraghi a comporre la linea difensiva.
Amrabat sarà il regista con Jack Bonaventura e Maleh nel ruolo di mezze ali, davanti il tridente sarà quello composto da Kouame, Saponara e Cabral.

Probabile turno di riposo per Antonin Barak che dal suo arrivo è stato sempre schierato titolare da Vincenzo Italiano, ancora panchina invece per Luka Jovic che continua a non convincere in questa prima fase della stagione.
La Fiorentina continua ad avere tantissimi problemi in fase realizzativa, i viola segnano pochissimo e da questa sera sarà necessario dare una svolta alla stagione.

Il tecnico ha caricato l’ambiente prima della sfida al club turco chiedendo il massimo impegno a tutti in un momento della stagione già molto complicato e assolutamente decisivo.

Il Basaksehir è una squadra solida che, soprattutto in casa, ama dominare la partita mettendo sempre tanta intensità ed agonismo all’interno dei 90 minuti.
I viola dovranno essere bravi a non farsi schiacciare cercando di sfruttare la velocità degli esterni e le qualità di Bonaventura e Amrabat.
Appuntamento alle 21, la Fiorentina di Vincenzo Italiano cerca la prima vittoria stagionale fuori dai confini italiani sul campo del Basaksehir.