Kevin Spacey sotto processo: si dichiara non colpevole di abusi sessuali

Kevin Spacey ha presenziato ad un’udienza preliminare nel Regno Unito, dichiarandosi non colpevole delle accuse di abusi sessuali, che sarebbero avvenuto tra il 2005 e il 2013.

Kevin Spacey a Londra
Kevin Spacey a Londra – Nanopress.it

L’attore Premio Oscar Kevin Spacey è dal 2017 coinvolto in un processo penale per accuse di abusi sessuali, uscite fuori durante lo scandalo Harvey Weinstein.

La star questa mattina ha presenziato al tribunale penale di Old Bailey del Regno Unito, dove si è dichiarato non colpevole di tutte e cinque le accuse di aggressione sessuale.

Kevin Spacey si dichiara innocente, le sue affermazioni stamattina in tribunale

Kevin Spacey ancora una volta affronta le accuse di abusi sessuali, uscite fuori già nel 2017 quando scoppio lo scandalo del produttore cinematografico Harvey Weinstein, anche lui accusato a condannato per violenze.

Kevin Spacey
Kevin Spacey – Nanopress.it

L’attore questa mattina è stato imputato in un’udienza preliminare a Londra, accompagnato dalla sicurezza e dal suo team legale, composto dall’avvocato Patrick Gibbs QC e dall’avvocato Oliver Schneider-Sikorsky.

Intorno alle 9:40 l’attore è entrato nell’aula di tribunale ed è stato condotto al banco degli imputati, di fronte al banco del giudice. Le accuse contro Spacey consistono in quattro capi di imputazione per aggressione sessuale contro tre uomini, che ora hanno tra i 30 ei 40 anni, avvenuta tra il 2005 e il 2013.

È stato anche accusato di aver indotto una persona a impegnarsi in attività sessuali penetranti senza consenso. Ma Kevin Spacey si dichiara innocente, dichiarandosi non colpevole di tutte le imputazioni in cui è stato coinvolto.

Il processo, comunque, avrà inizio ufficialmente dal 6 giugno 2023.

Le accuse partite nel 2017, grazie al movimento #MeToo

Questa storia per Kevin Spacey dura da anni ormai, quando grazie al movimento #MeToo, creato da un gruppo di femministe e appoggiato da numerose star in tutto il mondo.

Tutto ebbe inizio dopo le rivelazioni pubbliche di accuse di violenza sessuale contro il produttore cinematografico Harvey Weinstein, seguite da altre che hanno coinvolto diverse personalità internazionali, come appunto Kevin Spacey.

Negli Stati Uniti, Kevin Spacey era stato accusato di aggressione e violenza sessuale nello stato del Massachusetts, sulla costa orientale. L’attore era accusato di aver messo le mani sui genitali di un 18enne impiegato in un bar, nel luglio del 2016, dopo averlo fatto bere. Ma le accuse sono state ritirate a luglio 2019.

Ora però per lui ancora una volta sono arrivate ben quattro accuse, di persone che dicono di aver subito abusi sessuali da parte sua in diversi anni.

Dopo le numerose accuse, ovviamente la carriera di Kevin Spacey è andata a rotoli, nonostante il successo e il grande talento dimostrato negli anni.