Kanye West, continuano i deliri: “Mi piace Hitler, vedo cose buone in lui”

Il rapper Kanye West ha già dimostrato di essere molto stravagante nelle sue idee e oggi ha dato l’ennesima prova: ecco cosa ha detto su Hitler.

Kanye West
Kanye West – Nanopress.it

Kanye West, che ora si fa chiamare Ye, ha ammesso l’apprezzamento per Adolf Hitler, noto dittatore che ha dato inizio al nazismo e allo sterminio di milioni di persone durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il rapper lo ha affermato in una recente intervista, confermando ancora una volta di essere un personaggio davvero controverso e molto particolare. Ecco cosa ha detto.

Kanye West e la sua “simpatia” per Hitler

Kanye West è un personaggio molto discusso nel mondo dello spettacolo: maestro dell’hip hop, le sue canzoni sono diventate delle vere e proprie hit, ma coinvolti in tanti altri settori.

Kanye West
Kanye West – Nanopress.it

Il rapper, però, è un personaggio molto particolare, soprattutto per le ue idee e le vicende che lo hanno coinvolto, tra cui il matrimonio finito con Kim Kardashian, una relazione molto burrascosa.

In queste ore, Kanye West sta continuando a far parlare di sé per alcune affermazioni molto discutibili su un personaggio non proprio amato nella storia: Adolf Hitler.

Ospite da Alex Jones, Kanye ha detto di apprezzare Hitler affermando di vedere anche aspetti buoni in lui: “Mi piace Hitler, vedo cose buone in lui”.

Il rapper, che durante l’intervista aveva il volto coperto, ha continuato dicendo: “Quest’uomo ha inventato le autostrade, ha inventato lo stesso microfono che ho usato io come musicista, non si può dire che non abbia fatto mai niente di buono”.

Inutile dire che le sue affermazioni hanno scatenato un acceso dibattito sul web, dove tantissimi si sono schierati contro Kanye West, accusato di essere antisemita e non curante di tutto ciò che è successo a causa del nazismo.

Le controversie di Kanye West

Nonostante la brillante carriera come musicista e rapper, Kanye West negli ultimi anni è stato al centro di tantissime polemiche a causa di alcuni comportamenti molto particolari.

Negli ultimi mesi, quest’anno in particolare, ha rotto i rapporti con l’industria musicale, dove è sempre stato uno dei grandi nomi.

Non ha avuto il permesso di esibirsi ai Grammy Awards, si è ritirato dallo show del Coachella e inoltre ha divorziato da Kim Kardashian, la multimilionaria con la quale ha avuto una relazione molto altalenante.

Inoltre, nell’ultimo periodo, Kanye West (ora Ye) è stato accusato di essere pro antisemitismo, a causa di alcune affermazioni molto controverse sull’Olocausto e sugli ebrei, che lo hanno messo davvero in cattiva luce.

West ha accusato gli ebrei di aver effettuato un Olocausto contro gli afroamericani, insomma veri e propri deliri come li hanno definiti migliaia di persone sui social network.

Il suo impero tra musica, moda e politica (si vuole candidare come Presidente USA per il 2024) sembra sgretolarsi poco a poco, con una reputazione che non è più quella di 10 anni fa.