Juventus-Real Madrid, amichevole di lusso in America

Nella notte italiana la Juventus di Massimiliano Allegri disputerà la terza amichevole della tournée americana sfidando il Real Madrid di Carlo Ancelotti in una sfida molto affascinante e ricca di storia

Allegri
Allegri – Nanopress.it

I bianconeri si preparano ad affrontare la terza amichevole estiva con la certezza di aver finalmente recuperato Dusan Vlahovic, il serbo partirà probabilmente titolare nella sfida contro il Real Madrid.

Il club italiano ancora non ha comunicato novità sul fronte Pogba, i tifosi sono in attesa di conoscere il risultato degli esami strumentali per capire quali saranno i reali tempi di recupero del centrocampista francese.
Allegri si aspetta risposte importanti dalla sfida di questa notte dove la sua Juventus proverà a dare un ulteriore segno di miglioramento provando a battere i Campioni d’Europa in carica.

Allegri spera di poter accogliere presto Leandro Paredes, giocatore ormai da giorni in orbita Juventus per rinforzare il centrocampo.

Probabile 4-3-3 per Massimiliano Allegri

Contro i blancos Allegri dovrebbe affidarsi al solito 4-3-3, modulo che da questa stagione dovrebbe diventare il punto di riferimento tattico della squadra grazie all’ingresso in rosa di Angel Di Maria.

Allegri alla guida della Juventus - Nanopress.it
Allegri alla guida della Juventus – Nanopress.it

Il tecnico toscano dovrebbe affidarsi alla coppia difensiva formata da Bonucci e Bremer che avranno il duro compito di fermare lo scatenato Karim Benzema e la velocità di Vinicious.
A completare la linea difensiva dovrebbero agire Danilo e Alex Sandro con Locatelli in regia supportato da Weston Mckennie e Soulè.
Il giovane argentino è stato provato come mezzala in queste settimane con Allegri che terrà aperto il ballottaggio con Nicolò Fagioli fino a poche ore dall’inizio della partita.

Il tridente offensivo sarà composto molto probabilmente da Angel Di Maria, Dusan Vlahovic e Moise Kean.
“Il fideo” si è ambientato benissimo a Torino ed in pochissimi giorni ha già dimostrato tutto il suo talento e la sua esperienza impressionando nelle prime uscite contro Chivas e Barcellona.

Durante la tournee americana, Allegri valuterà anche i giovani: almeno uno tra Miretti, Fagioli e Rovella rimarrà in prima squadra mentre gli altri faranno una nuova esperienza in prestito per poi tornare alla Juventus il prossimo anno.
A poche settimane dall’inizio del campionato i bianconeri si aspettano una prova importante contro il Real Madrid per concludere al meglio l’esperienza americana e tornare a Torino con maggiori certezze.

Maurizio Arrivabene e Federico Cherubini sono volati in America per assistere alla partita e valutare da vicino quale giocatore sia più adatto per completare una squadra che dovrà tornare competitiva per lo scudetto.