Inter-Conte fumata bianca, ancora lui l'allenatore nerazzurro

Continua a leggere

antonio conte in campo

Foto Getty Images | Lintao Zhang/International Champions Cup

L’incontro tra Antonio Conte, il suo entourage e tutta la dirigenza nerazzurra è terminato adesso, ore 18,35, dopo 3 lunghe ore di confronto. Un confronto proficuo e costruttivo, che termina con la conferma dell’allenatore salentino alla guida della panchina nerazzurra.
Condivisione su tutta la linea: obiettivi di mercato, con investimenti oculati ma importanti, e soprattutto il desiderio di condividere il cammino, la visione, possibilmente qualche trofeo.
Confermata anche tutta la dirigenza nerazzurra: l’ad Marotta e il direttore sportivo Piero Ausilio restano al loro posto, nella volontà della società nerazzurra di continuare l’avventura con tutti i suoi uomini.

Continua a leggere

Continua a leggere

Il testo del comunicato ufficiale della società

“L’incontro di oggi tra il Club e Antonio Conte è stato costruttivo, nel segno della continuità e della condivisione della strategia. Con esso sono state stabilite le basi per proseguire insieme nel progetto”.

L’incontro tra la dirigenza dell’Inter al completo (il presidente Zhang, Marotta, Piero Ausilio: insomma, ci sono tutti i dirigenti) e l’allenatore Antonio Conte era estremamente atteso e non privo di difficoltà.
Un incontro decisivo per chiarire come proseguire ma soprattutto per tentare di rasserenare un rapporto, quello tra la società e l’allenatore, evidentemente in bilico.

Continua a leggere

Continua a leggere

Gli scenari ipotizzabili potevano essere tre, e tutti e tre, allo stato iniziale delle cose, assai credibili.

Il primo: le parti si chiariscono, con un accordo di massima sul budget di mercato (sappiamo che Conte non ritiene la sua attuale squadra competitiva specie in ambito europeo e chiede una sorta di rivoluzione in campo).

Continua a leggere

Il secondo: le parti non si chiariscono, e ci si avvierà il più pacificamente possibile alla conclusione del rapporto.
Escludendo che Conte si dimetta volontariamente, una scelta che sarebbe decisamente antieconomica per l’allenatore salentino, l’opzione per l’Inter è soltanto quella di trovare una buonuscita consensuale che permetta alla squadra nerazzurra di contenere eventuali costi di esonero, che poi si aggiungerebbero all’ingaggio del nuovo allenatore, che molto probabilmente sarà Massimiliano Allegri, il quale per meno di 7 milioni a stagione difficile che si muova da casa.

Continua a leggere

Il terzo: lo scontro, tra cause, tribunali, acredine. Anche in questo terzo caso, però, resterebbe comunque all’Inter la necessità di trovare un allenatore sostitutivo. E il fatto che la trattativa di Allegri col PSG sia stata di fatto bloccata dall’ad nerazzurro Giuseppe Marotta la dice lunga sui desideri dell’Inter.

Continua a leggere

Ha prevalso il primo scenario, e con esso la voglia di continuare, di provare a portare a Milano lo scudetto, che in casa nerazzurra manca dal 2010.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Silvia Ballante

Mi chiamo Silvia Ballante, e di Nanopress sono il direttore editoriale. Anzi, la direttrice: mettiamo i generi sugli i, almeno quando si tratta di ruoli professionali! Nasco per puro caso a Firenze, ma è Milano la mia città: qui mi laureo in Lettere, qui comincio a muovere i primi passi nell’editoria online, trovando in Tuttogratis la mia collocazione ideale. Ci entro dapprima come semplice redattrice – di fatto inserendo link -, poi come responsabile della redazione, anche se allora la redazione era composta da me medesima, quindi più che altro di auto-responsabilità dovrei parlare. A partire dal 2005, a Tuttogratis viene affiancata una rete di siti verticali a cui si dà il nome collettivo di Nanopress: io ne seguo da vicino la creazione e l’evoluzione. Tuttogratis e Nanopress, che insieme costituiscono l'asset Publishing di Deva Connection, sono ormai una grande realtà editoriale nativa digitale, composta da una trentina di siti, tra cui lasciatemi citare almeno Pourfemme, Stylosophy, Nanopress.it, Allaguida.

Da non perdere