In Italia sono diminuiti gli incidenti stradali

In Italia tra gennaio e settembre, secondo i dati Istat-Aci, è calato del 29,5% il numero degli incidenti stradali con lesioni a persone

autostrada italia

Foto Getty Images | Ivan Romano

La pandemia da Covid-19 ha portato ad una riduzione degli incidenti stradali e dei feriti. A registrare questa forte diminuzione è l’Istat, in collaborazione con l’Aci.

Complici anche i provvedimenti del lockdown, tra gennaio e settembre di quest’anno è calato, nel 29,5%, il numero degli incidenti stradali con lesioni a persone. In questo periodo, infatti, sono stati 90.821. Ma non solo. Infatti, si è notevolmente ridotto anche il numero dei feriti. Secondo i dati Istat-Aci, sono stati 123.061, -32,0%.

Infine, a ridursi del 26,3%, sono anche le vittime entro i 30 giorni, arrivate in questo periodo a 1.788.

L’Italia ha registrato la riduzione più alta di vittime per incidenti sulle strade nel 2020

Sono stati trasmessi anche i dati dell’European Trasport Safety Council in riferimento a 24 paesi UE e relativi alle vittime del periodo di aprile di quest’anno. Secondo quanto riportato è stata registrata una diminuzione del tasso di mortalità sulla strada pari al 36%. A registrare la riduzione più alta è stata proprio l’Italia. A seguire troviamo, con un decremento maggiore del 55%: Belgio, Spagna, Francia e Grecia.

Tornano a concentrarci sull’Italia, nel periodo che va da gennaio a giugno 2020 il calo delle vittime degli incidenti stradali è stato del 34%. Gli incidenti e i feriti, invece, si sono ridotti del 40%.

Cali più contenuti rispetto al 2019, ma in ripresa rispetto ad altri periodi del 2020, quelli registrati da nel trimestre che va da luglio a settembre.

Il calo della mortalità degli incidenti stradali non è legato a comportamenti virtuosi

Sebbene la drastica diminuzione delle vittime nel 2020 avvicini l’Italia al target del -50% prefissato ciò non consente di leggere con accezione positiva i traguardi raggiunti” ha sottolineato l’Istat. “Il radicale calo della mortalità nei periodi di confinamento della popolazione e blocco della circolazione hanno condotto a una diminuzione forzata di incidenti e vittime, non legata a comportamenti virtuosi e al miglioramento della sicurezza stradale”.

Come rilevato dall’Istat, nei primi nove mesi dell’anno in Italia circa il 50% degli incidenti stradali si è verificato sulle autostrade. Sulle strade extraurbane e urbane, invece, il dato ha rivelato una percentuale tra il 40 e il 45%.

Rispetto a 10 anni fa, secondo quanto riportato dall’Istat, il numero dei morti per incidenti stradali è sceso del 43,1%. Se invece si guarda ai dati del 2001, si scende fino al 66,4%.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere