Incidente al kartodromo di Trento: il piccolo Mathis non ce l’ha fatta | Aveva solo 8 anni

Anche se, per molti, era solo un bambino, la sua passione era veramente grande, tanto da esser già un piccolo pilota. Ma un incidente gravissimo ha stroncato la sua giovane vita e Mathis non ce l’ha fatta.

Mathis
Mathis – Nanopress.it

Era caduto dalla moto durante una gara e poi, inavvertitamente, era stato anche investito.

Mathis: il baby motociclista con una grande passione

Una storia che fa commuovere, se pensiamo che l’età del giovane corridore non aveva nemmeno raggiunto le due cifre. Mathis aveva soltanto 9 anni ma anche una grande passione: quella per le moto. Un grave incidente impedirà al piccolo di realizzare il suo sogno: quello di diventare un grande pilota di moto.

Ma cosa è successo di preciso? Sabato scorso, Mathis stava gareggiando sul circuito di Ala, in Trentino. Ad un certo punto, mentre correva, è caduto in pista, ma ciò che è stato ancora più brutto è che, dopo la caduta, è stato investito dalla moto di un altro giovanissimo come lui che, purtroppo, stava passando lì (per il circuito di gara) proprio in quel momento.

Immediatamente soccorso e trasportato al vicino ospedale, il piccolo è morto dopo 6 giorni di agonia a causa delle troppe lesioni che il suo corpo ha subito durante il doppio impatto. Mathis si stava allenando per una gara che era in programma la domenica successiva.

Una giovane vita spezzata in così breve tempo. Il sogno di questo bambino era quello di diventare un grande pilota di moto e, questo, lo dimostrano anche le tantissime foto ed i messaggi di cordoglio che sono arrivati da ogni parte, dagli amici, dalla sua famiglia e, anche, dalla sua famiglia di adozione, quella del mondo del motociclismo.

Mathis in moto
Mathis in moto – Nanopress.it

Deceduto dopo un grave incidente

I genitori di Mathis hanno sperato fino alla fine che il piccolo si riprendesse, che dimostrasse di essere il grande campione che è sempre stato, come si vedeva anche dalle foto che lo ritraevano sempre sul gradino più alto dei podi dove ha gareggiato nel corso della sua breve ma intensa vita.

Fra i tanti messaggi di dolore e cordoglio per la morte di Mathis, anche quello della Race Experience School, la scuola dove è nata e si stava maturando la passione e la voglia di correre in moto del bambino. Una frase molto semplice: “Ci mancherai Mathis”, simbolo che il piccolo aveva già lasciato un segno indelebile, anche se giovanissimo.

Un dolore grande per i suoi genitori, ma il sorriso di Mathis resterà per sempre impresso nei loro cuori.