Il nuovo ruolo delle agenzie di stampa in Italia

Se le agenzie di stampa nascono per fornire notizie ai quotidiani, il loro ruolo è radicalmente cambiato con la diffusione dell’informazione sul web. Il lettore si rivolge direttamente all’agenzia, cercando contenuti autorevoli e di qualità

ingresso washington post

Foto Shutterstock | Alexander Khitrov

A differenza dei quotidiani, il numero di agenzie di stampa è rimasto sostanzialmente invariato durante gli anni, con poche modifiche alla linea editoriale e al layout dei rispettivi portali. Segno del cambiamento dei tempi è invece la nuova veste che alcune agenzie come Ansa o Adnkronos hanno assunto. Emblematico il secondo caso.

Adnkronos nasce nel 1963 ed è la prima agenzia di stampa privata in Italia. Nel 2020 decide di ristrutturare radicalmente il proprio portale, diventando, nei fatti, un editore multimediale al passo con i tempi. Adottando un approccio mobile based e SEO oriented, inizia a raggiungere direttamente il lettore, senza bisogno dell’intermediazione dei quotidiani.

Il nuovo portale https://www.adnkronos.com/, quindi si propone di mettere al primo posto le performance da mobile e la relativa User Experience. Fondamentale per questo processo è l’implementazione della tecnologia AMP, sviluppata da Google e utilizzata tutt’oggi da un gran numero di siti di informazione. La presenza costante sui motori di ricerca e l’adesione a certi criteri di leggibilità si sono dimostrati requisiti imprescindibili per dialogare direttamente con il pubblico. I dati hanno infatti mostrato come il pubblico sia attratto non più da contenuti responsive (che, semplicemente, adattano la loro dimensione al dispositivo), ma chiedono uno sviluppo basato interamente su mobile.

A questo impianto molto “moderno” non viene meno la natura delle agenzie di stampa, ovvero quella del lancio. I lanci di agenzia, ovvero una sorta di tweet ante-litteram, sono gli strumenti preferiti dal pubblico che chiede di essere costantemente e sinteticamente informato durante la giornata.

L’importanza delle news di settore nelle agenzie di stampa

Le moderne agenzie non si limitano però a lanciare le notizie dell’ultim’ora, ma anche a fare approfondimento settoriale. Tra gli ambiti più apprezzati in Italia non può mancare l’informazione finanziaria e tutta quella serie di competenze tipiche dei rapporti B2B. Partendo da questo assunto, il nuovo portale di Adnkronos ha radicalmente cambiato le proprie categorie di approfondimento, dando molto spazio a Fintech e Risparmio, Motori e Mobilità, Devices e Videogiochi. L’informazione business e professionale, invece, sarà garantita su Adnkronos da Globenewswire.

Agenzie e data journalism: fare informazione attraverso i numeri

Tra le nuove frontiere del giornalismo non si può non menzionare il data journalism. Fare informazione attraverso i dati è diventato sinonimo di affidabilità e oggettività. Le agenzie di stampa italiane non hanno mai trascurato questo aspetto, sia basandosi su studi di settore, sia basandosi su dati forniti da agenzie di statistica.

Adnkronos, ad esempio, ha stretto una partnership strategica con EMG, la quale fornirà sondaggi, dati e numeri per fondare un vero e proprio osservatorio sociale.

Questi primi esperimenti si configurano quindi come la manifestazione di un cambio di passo nel campo dell’informazione verificata, sempre più necessaria in un mondo che richiede di essere aggiornato con notizie autorevoli e certificate.

Parole di Redazione

Da non perdere