Il Milan parte con il piede giusto, 4-2 all’Udinese

Inizia con una vittoria la nuova stagione per il Milan campione d’Italia che supera l’Udinese per 4-2 grazie alla doppietta di un super Ante Rebic ed ai sigilli di Theo Hernandez e Brahim Diaz, per i figulinai a segno Rodrigo Becao e Masina.

Ante Rebic
Ante Rebic – Nanopress.it

In un San Siro tutto esaurito il Milan non delude le attese iniziando con il piglio giusto il proprio campionato rifilando bene quattro gol ad una buona Udinese.
I friulani si dimostrano, come al solito, avversario ostico e solido, abile nel mettere in difficoltà non poche volte i rossoneri, che riescono tuttavia a superare con abilità le difficoltà del match odierno.

Rebic-Show! il Milan ne fa quattro all’Udinese

Un Udinese sorprendente infatti quella guidata da mister Andrea Sottil, alla prima esperienza su una panchina di Serie A, che sblocca la partita dopo nemmeno centoventi secondi di gioco, e dopo essere stata prima agguantata dal rigore di Theo Hernandez, e in seguito rimontata dalla girata di Ante Rebic, riesce a riagguantare il Diavolo allo scadere del primo tempo, con la staccata di testa del difensore Masina, bravo a sfruttare la clamorosa indecisione di Junior Messias.

I giocatori del Milan festeggiano
I giocatori del Milan festeggiano – Nanopress.it

Il secondo tempo però si rivelerà, seppur non meno divertente, sicuramente meno equilibrato del primo, con il trequartista rossonero Brahim Diaz che in apertura di tempo riporta avanti il Milan, e il definitivo 4-2, firmato ancora da Rebic, ad issare il definitivo successo dei ragazzi di mister Stefano Pioli.

Nel corso della ripresa trovano spazio anche diversi neo-acquisti rossoneri, che alla prima stagionale non deludono davanti al loro nuovo pubblico, come i vari Origi e De Ketelaere.
Il classe 2001 va subito in gol ma il fuorigioco attivo del connazionale Origi gli nega la prima gioia ufficiale con la maglia del Milan.

Piccolo neo della giornata rossonera è rappresentato dalla fase difensiva, la coppia formata da Kalulu e Tomori soffre la fantasia di Gerard Deulofeu e la velocità di Success portando i friuliani spesso in zona gol.
Nelle prossime giornate ritornerà anche Sandro Tonali, fermato da un infortunio muscolare durante la preparazione estiva.

Il Milan dunque si porta subito in vetta alla classifica in un duello subito appassionante con i rivali dell’Inter nell’attesa del debutto stagionale di Juventus e Roma.
I campioni d’Italia mandano un messaggio forte al campionato, il Milan vuole confermarsi ai vertici del campionato di Serie A e disputare una grande stagione in Champions League.