House of Cards: Kevin Spacey deve 31 milioni alla produzione per molestie

Si parla ancora di Kevin Spacey, star accusata di molestie e abusi sessuali, che ora dovrà risarcire la produzione della famosa serie tv House of Cards, a causa della sua condotta sconveniente sul set.

Kevin Spacey
Kevin Spacey – Nanopress.it

Kevin Spacey è una delle star più famose al mondo, ma negli ultimi anni la sua vita è in bilico a causa di gravi accuse di molestie e abusi sessuali, partite da diverse fonti.

Ora arriva una delle tante sentenze, ovvero il risarcimento milionario che dovrà pagare alla produzione di House of Cards, una delle serie più famose degli ultimi anni in cui era protagonista. Ecco le novità sulla sua vicenda legale.

Kevin Spacey deve 31 milioni di dollari alla produzione di House of Cards

L’attore premio Oscar Kevin Spacey è da anni, ormai, sotto le luci dei riflettori: non più per la sua carriera artistica, brillante fino a qualche anno fa, ma per le accuse di molestie e abusi sessuali che lo hanno coinvolto negli ultimi anni.

Kevin Spacey in tribunale
Kevin Spacey in tribunale – Nanopress.it

In queste ore, arriva la notizia della sua condanna per abusi, nei confronti di alcuni membri dello staff di House of Cards, la serie tv che lo ha riportato alla vetta del successo.

L’attore è obbligato a pagare quasi 31 milioni di dollari di danni, per presunta cattiva condotta e abusi sessuali dietro le quinte. Il pagamento dovrà essere fatto al produttore dello show, che ha avuto un grandissimo successo su Netflix.

Alcune di queste accuse includevano palpeggiamento a una delle assistenti di produzione, ma anche ad altri giovani componenti dello staff della serie, che hanno puntato il dito contro di lui e contro i suoi atteggiamenti sconvenienti.

Il giudice del tribunale di Los Angeles ha deliberato che Kevin Spacey aveva ripetutamente violato i suoi obblighi contrattuali, a causa dei suoi atteggiamenti, per questo ritenuto colpevole.

Le altre accuse ai danni di Kevin Spacey

Una carriera ormai svanita quella di Kevin Spacey, a causa delle tantissime denunce che in questi anni ha ricevuto, dopo la prima partita proprio dal set di House of Cards.

Infatti, l’attore in questi anni ha negato ben cinque accuse relative a tre uomini, che ora hanno tra i 30 e i 40 anni, di cui avrebbe abusato quando erano molto giovani.

Nelle accuse presentate dalle vittime, si afferma che i presunti reati da parte di Spacey abbiano avuto luogo a Londra e nel Gloucestershire tra il 2005 e il 2013, un periodo nel quale la star lavorava come direttore artistico al teatro Old Vic di Londra.

Il prossimo anno, a giugno 2023, si terrà il processo relativo a questi casi mentre, a ottobre 2022, Spacey dovrà presenziare per le accuse rivoltegli da Anthony Rapp, a New York, che è stato il primissimo ad accusare la star di molestie.