Hitler, il suo orologio venduto all’asta per oltre un milione di dollari

Un orologio di Hitler è stato venduto all’asta nel Maryland (Stati Uniti) per poco più di un milione di dollari. Attualmente non si conosce l’identità dell’acquirente.

Tribunale
Asta – Nanopress.it

La casa d’asta americana Alexander Historical Auctions ha messo all’asta un antico orologio appartenente ad Adolf Hitler. Il prezzo a cui è stato venduto è di poco più di un milione di dollari.

Diverse le proteste delle associazioni ebraiche contro la casa d’asta che ha deciso di mettere in vendita un cimelio del genere.

L’asta dell’orologio di Hitler

Negli Stati Uniti è stato venduto all’asta un oggetto appartenente all’uomo più odiato della Terra. Un orologio di Adolf Hitler, completamente ricoperto d’oro, con una cassa riversibile e con incisi due simboli terribili: l’aquila e la svastica.

A quanto pare l’orologio è stato regalato ad Hitler dal partito nazista nel 1933, l’anno della sua ascesa al potere in Germania. Circa 4 giorni dopo il suicidio di Hitler, nel 1945, l’orologio è stato recuperato da un soldato francese all’interno dell’ex residenza alpina del leader, a Berchtesgaden ed è rimasto alla famiglia del soldato fino a questo momento.

Adolf HItler
Adolf HItler – NanoPress.it

L’orologio è stato venduto dalla casa d’aste Alexander Historical Auctions del Maryland per circa un milione di dollari. L’acquirente ha preferito rimanere anonimo.

Molte le proteste delle organizzazioni ebraiche contro la decisione intrapresa dalla casa d’aste di mettere in vendita un oggetto del genere. L’Alexander Historical Auctions, la quale aveva già venduto altri oggetti nazisti, ha specificato che il suo obiettivo è quello di preservare la storia e che la maggior parte degli oggetti venduti vengono conservati all’interno di musei dell’olocausto o all’interno di collezioni private.

La casa d’aste Alexander Historical Auctions

L’Alexander Historical Auctions è una casa d’aste del Maryland (Stati Uniti). Questa opera dal 1991 e si occupa principalmente della vendita di articoli storici, tra cui autografi militari, armi, armature, hardware, insegne, medaglie e premi.

La casa d’aste dà vita annualmente a circa 8 incontri di aste dal vivo, in cui per ogni incontro riesce a vendere circa 1.000 lotti. 

Inoltre l’obiettivo della Alexander Historical Auctions è da sempre quello di “preservare” la storia e consegnare questi cimeli a collezioni private o di musei in tutto il mondo.

Di base dunque il settore in cui opera la casa d’aste è molto interessante, in quanto è bello toccare con mano dei cimeli storici che rappresentano un determinato evento.

Certo è che nel caso dell’orologio di Hitler la questione si fa molto più delicata. Si tratta di un oggetto con su incisi due dei simboli più terribili della storia dell’umanità. Dunque non è difficile pensare che un’asta del genere potrebbe facilmente urtare la sensibilità di qualcuno.