Harley-Davidson Project LiveWire: la prima Harley elettrica

Il mondo cambia e anche Harley Davidson si adegua. Arriva la prima moto elettrica della casa.

Continua a leggere

Harley-Davidson Project LiveWire: la prima Harley elettrica

[fotogallery id=”2195″]

Continua a leggere

Continua a leggere

Il leggendario marchio americano Harley-Davidson ha diffuso poco tempo fa le prime immagini e informazioni che riguardano il suo nuovo lavoro “Project LiveWire”: questo bolide a due ruote dall’aspetto molto futuristico rappresenta la prima motocicletta elettrica prodotta dalla ditta Harley-Davidson e che sarà alimentata con la sola energia elettrica. Secondo le informazioni diffuse dal costruttore d’oltre Atlantico, un pieno di elettricità consente al suo conducente di percorrere una media di 160 chilometri. La Project LiveWire potrebbe far storcere il naso a più di un motociclista abituato alla filosofia del marchio: il rombo della nuova moto, senza i suoi scoppiettii, consentirà al conducente e al suo eventuale passeggero di poter continuare a discutere anche a velocità di crociera.

Ma rassicuriamo subito i puristi che si saranno infuriati a proposito della notizia: per il momento Harley-Davidson non ha intenzione di produrre in serie questa moto, né tanto meno di commercializzare il suo nuovo modello, ma di mandare una trentina di esemplari attraverso gli Stati Uniti quest anno per testare le reazioni dei conducenti. Questo road show proseguirà nel Canada e anche in Europa a partire dall’anno prossimo.

Continua a leggere

Continua a leggere

Per il momento non ci sono informazioni ufficiali sulla scheda tecnica di questa H-D, ma secondo indiscrezioni, le due ruote della concept car LiveWire dovrebbero essere mosse da un motore elettrico trifase a induzione da 75 cv con una coppia massima di 70 Nm. Il pacchetto batteria invece dovrebbe avere solamente 7 kWh di capacità massima. Sempre secondo queste voci di corridoio, la Harley elettrica dovrebbe essere in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 4 secondi. “Siamo curiosi di sapere quello che penserà la gente perché la LiveWire è un progetto che può andare verso tante direzioni”, spiega Matt Levatich, il capo di Harley-Davidson. “Siamo agli inizi di una industria tutta nuova. E’ molto entusiasmante.”

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Umberto Sanna

Da non perdere