Haggis indagato per abusi sessuali: Il giudice decide per la liberazione

Un giudice nel sud Italia questa mattina ha valutato se il regista premio Oscar Paul Haggis dovesse essere tolto dal regime di fermo.

Paul Haggis
Paul Haggis – NanoPress.it

Questo mentre i pubblici ministeri italiani indagano sulle accuse di una donna, secondo cui ha fatto sesso con lei per due giorni senza il suo consenso. L’avvocato di Haggis, Michele Laforgia, ha dichiarato dopo l’udienza di mercoledì al tribunale di Brindisi, che il suo cliente ha ribadito la sua totale innocenza ed è in “speranzosa aspettativa” che sarà infine vendicato.

Il giudice decide se Haggis rimane ai domiciliari

Il giudice Vilma Giil avrebbe dovuto emettere la sua decisione più tardi stasera. “Paul Haggis ha risposto a tutte le domande e ha spiegato cosa è successo”, ha detto Laforgia ai giornalisti fuori dal tribunale. “Si è dichiarato, come aveva già fatto subito dopo la detenzione, del tutto innocente, nel senso che il sesso che ha avuto con questa donna è stato totalmente consensuale”.

Mentre per le accuse della donna si stanno facendo le indagine, domenica il regista, produttore e sceneggiatore canadese, 69 anni, è stato condannato a rimanere detenuto nella sua residenza per gli ospiti in un casale di Ostuni, rinomata località turistica della Puglia, la regione che forma il “tacco” della penisola italiana.

I pubblici ministeri hanno detto che Haggis è indagato per presunte violenze sessuali aggravate e lesioni personali aggravate. Non hanno rilasciato nessun commento subito dopo l’udienza, durata diverse ore. I pubblici ministeri hanno descritto la donna come giovane e straniera. La TV di Stato e gli altri media italiani hanno affermato che si tratta di una donna inglese di 30 anni, che aveva conosciuto Haggis prima che arrivasse a Ostuni, per partecipare a un festival artistico iniziato questa settimana.

Alla domanda di un giornalista che tipo di relazione avessero Haggis e la donna, Laforgia ha risposto che i due avevano avuto un “rapporto di conoscenza”. L’avvocato ha affermato che la difesa contesta un rapporto dell’ospedale che indicava che la donna aveva subito lesioni fisiche.

Il regista da anni ha avuto problemi legati a condotte sessuali

“Non ci sono segni di ferite né di violenze”, ha affermato Laforgia, aggiungendo: “Credo che (gli inquirenti) abbiano interpretato male i risultati del pronto soccorso” di un ospedale di Brindisi, dove la donna è stata portata dopo aver detto alle autorità che era stata abusata sessualmente.

Haggis con i premi oscar
Haggis con i premi oscar – NanoPress.it

Haggis ha co-sceneggiato, diretto e prodotto “Crash”, che ha vinto gli Academy Awards 2006 per il miglior film e la migliore sceneggiatura. Ha anche scritto la sceneggiatura di “Million Dollar Baby”, un altro premio Oscar. Ha avuto problemi legali negli ultimi anni a causa delle accuse di cattiva condotta sessuale di quattro donne negli Stati Uniti.

Domenica, poco dopo che i pubblici ministeri italiani hanno annunciato l’indagine e la detenzione di Haggis, l’avvocato con sede negli Stati Uniti, Priya Chaudhry, ha dichiarato all’Associated Press che, sebbene non possa discutere le prove secondo la legge italiana, “Sono fiducioso che tutte le accuse saranno respinte contro il signor Haggis.

È totalmente innocente e disposto a collaborare pienamente con le autorità in modo che la verità venga fuori rapidamente”. Poiché Haggis non parla italiano, ha presentato dichiarazioni scritte in inglese alla corte durante l’udienza. Le traduzioni avanti e indietro hanno allungato la durata dell’udienza, ha detto Laforgia.