Giada Dall’Acqua muore improvvisamente nel sonno a 28 anni

L’ex pattinatrice azzurra di San Giovanni in Marignano, Giada Dall’Acqua, è morta a 28 anni nel sonno, per cause ancora da accertare. Era andata a riposarsi dopo pranzo ma non si è più svegliata. Sarà l’autopsia, probabilmente, a chiarire l’origine del malore che l’ha colpita. A ritrovare il suo corpo senza vita in casa è stato il marito. Lascia una bimba di un anno e mezzo.

Lo scorso mercoledì la ragazza si era stesa sul divano per riposare un po’ dopo pranzo. Non era una cosa inusuale, ma quando il marito è tornato a casa si è accorto che Giada non respirava più. Si era preoccupato, infatti, perché la moglie non rispondeva al telefono da alcune ore.

Anche dopo la chiamata al 118 è cambiato poco. I soccorsi sono arrivati in pochi minuti ma nonostante l’intervento dei sanitari che hanno provato a rianimarla in tutti i modi, alla fine hanno dovuto ammettere che non c’era nulla da fare e hanno constatato il decesso della ragazza.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10215462448819925&set=a.1610753434270&type=3&permPage=1

La tragedia si è abbattuta sulla famiglia che mai ha sospettato che qualcosa potesse non andare. Giada ha sempre goduto di ottima salute e la sua vita era dedicata allo sport. Pattinatrice della ‘Pietas Julia’ di Misano, aveva anche gareggiato in maglia azzurra a livello nazionale ed europeo. Il pattinaggio artistico era la sua grande passione, tanto che era diventata anche istruttrice.

”Era una ragazza in salute, una sportiva: siamo senza parole” racconta chi la conosceva. In attesa di una eventuale autopsia che possa chiarire i dubbi sul motivo della sue morte, che appare naturale, tutta la comunità di San Giovanni in Marignano, dove viveva, e di Misano, dove insegnava pattinaggio, si è stretta intorno alla famiglia.

https://www.facebook.com/fisritalia/photos/a.10151463440978682/10160308555038682/

Tanti sono stati i messaggi di saluto e cordoglio sulla bacheca facebook della 28enne e sui tanti social dove gli amici hanno voluto ricordarla.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1197062540444313&set=a.395338197283422&type=3