Genitori litigano lasciando la figlia sotto al sole

A Latina due genitori litigano lasciando la loro figlioletta di appena due mesi chiusa in auto sotto al sole. I due, erano già noti alle forze dell’ordine che, intervenendo sul posto, hanno proceduto allo stato di fermo dopo aver salvato e soccorso la bimba.

Genitori litigano intervengono i Carabinieri
Un intervento dei Carabinieri-Nanopress.it

Erano fermi fuori ad un Bar intenti a litigare i due genitori uno di quaranta anni, l’altro di trentotto, mentre la loro bambina di appena due mesi chiusa in auto sotto al sole.  Piangeva disperata, con temperature vicine ai 40 gradi, la sventurata neonata che, poi in seguito ricoverata all’Ospedale, si scoprirà positiva alla cocaina.

Alcuni passanti, in particolare una commessa hanno tentato di aiutare la bambina. Quando la commessa ha capito che era impossibile intervenire ha subito chiamato i soccorsi attraverso il 112 allertando così i Carabinieri.

Ha salvato la vita della bambina con il suo pronto intervento. I Carabinieri, infatti, una volta sul luogo hanno liberato la bambina da quella che stava per diventare una prigione rovente. Hanno subito affidato la bimba alle cure dei sanitari anche loro intervenuti su luogo di quella che poteva essere una sciagura ben più grave.

La dinamica dell’accaduto

A Borgo Montello, periferia della città. Era l’ora di punta quando i due genitori litigando  fuori dal Bar stavano per far avvenire la tragedia. Durante il litigio hanno chiuso la loro bimba in auto che, fino a poco fa, era nel passeggino riposto poi all’interno del bagagliaio.

I due sconsiderati genitori assicurandosi di aver chiuso la bambina di due anni in auto con i finestrini alzati sono tornati ai tavolini del Bar per continuare il loro litigio.

Spintoni ed insulti richiamano l’attenzione del personale del Bar e di alcuni passanti. I quali notando la bambina che piangeva in auto sotto al sole, in evidente difficoltà, tentano di richiamare i genitori per fargli aprire l’auto e liberare la bambina.

Ospedale Santa Maria Goretti
Ospedale Santa Maria Goretti di Latina-Nanopress.it

Genitori litigano e, stando  a quanto dichiarato dai testimoni, la loro risposta sarebbe stata solo ulteriori insulti, stavolta indirizzati verso i passanti che non si facevano i fatti loro.

I passanti non arrendendosi tentando da soli di soccorrere la bambina inutilmente facendo un tentativo dietro l’altro. Fino a quando la prontezza di una commessa di un negozio li vicino le ha fatto allertare le forze dell’ordine.

All’arrivo dei Carabinieri che hanno dapprima immediatamente soccorso la bambina ed affidata alle cure dei sanitari, la mamma invece di rinsavire e capire la gravità di quanto avesse appena fatto si è data alla fuga.

La bambina sventurata è stata trasportata all’Ospedale Santa Maria Goretti e li ricoverata in stato di osservazione dove addirittura sarebbe risultata positiva alla cocaina. La madre è stata rintracciata e fermata dopo un’ora di ricerche.

I due genitori identificati erano già noti alle forze dell’ordine che li hanno denunciati immediatamente tenendoli in stato di fermo. Tolta la patria potestà ai due giovani la bambina sarà affidata ai servizi sociali in attesa dell’intervento del Giudice.