Fantacalcio. I nostri consigli per la 9a giornata

Chi schierare al Fantacalcio nella 9a giornata di Serie A? Ecco certezze, scommesse e giocatori da evitare.

Fantacalcio. I nostri consigli per la 9a giornata

Archiviate le coppe europee è già ora di pensare alla formazione per la prossima giornata di Fantacalcio. La 9a giornata di Serie A si aprirà sabato alle 15 con Sassuolo-Inter e si chiuderà lunedì sera con la sfida tra Genoa e Parma. Il big match di giornata sarà invece quello che vedrà opposte Napoli e Roma al San Paolo domenica alle 20.45. Ecco a voi tutti i consigli per non sbagliare le scelte di formazione per la prossima giornata di Serie A.

5 CERTEZZE

Quali sono i giocatori da schierare senza pensarci due volte nella 9a giornata di Fantacalcio? Ecco cinque uomini che non vi faranno rimpiangere di avergli affidato le chiavi della vostra fantasquadra.

1- Paulo Dybala: La Joya è certamente una delle più grandi delusioni di questo inizio di stagione. In ritardo di condizione e spesso lasciato in panchina, l’argentino non è ancora riuscito a fornire prestazioni convincenti. La gara con il Benevento è l’occasione perfetta per rilanciarsi vista anche l’assenza di Ronaldo che permetterà a Dybala di accentrare su di sè la manovra offensiva bianconera.

2Sergej Milinkovic-Savic: Il serbo è reduce dall’assenza causata dal Covid nell’ultima giornata. Finalmente guarito il centrocampista biancoceleste è pronto a riprendere il comando della mediana della Lazio e vuole tornare ad essere decisivo anche in zona bonus.

3- Theo Hernandez: Il terzino del Milan è tornato a convincere e ad arare la fascia sinistra nella gara contro il Napoli. Nella partita con la Fiorentina il francese vuole continuare su questa strada e, anche senza Ibra, essere nuovamente decisivo in fase offensiva.

4- Henrikh Mkhitaryan: Dopo 5 goal nelle ultime due partite l’armeno è senza dubbio il giocatore più in forma di tutta la Serie A. Impossibile lasciarlo fuori nonostante la Roma sia attesa dal big match contro il Napoli. Anche questa volta non vi deluderà.

5- Duvan Zapata: Anche il colombiano ha avuto un rendimento molto deludente in questo inizio di stagione. Tuttavia la vittoria contro il Liverpool potrebbe dare una nuova iniezione di fiducia all’Atalanta e a Zapata che tornerà titolare nella sfida contro il Verona. Lanciamolo.

5 SCOMMESSE

Ecco a voi cinque giocatori che in questa giornata potrebbero sorprendervi positivamente. Il loro rendimento qualche volta può essere altalenante, ma stavolta non vi deluderanno.

1- Jeremie Boga: L’ivoriano è tornato al goal contro il Verona e non vuole di certo fermarsi. La sfida contro l’Inter non sarà di certo semplice e schierarlo potrebbe essere un rischio. Ma la difesa nerazzurra non è irreprensibile e l’attaccante neroverde potrebbe risultare una vera e propria spina nel fianco per la squadra di Conte.

2- Roberto Soriano: Dopo un inizio di campionato strepitoso, il suo rendimento è un po’ calato nelle ultime partite. La sfida contro il Crotone sembra l’occasione perfetta per tornare sugli altissimi livelli di inizio stagione e magari regalarsi (ma soprattutto regalarci) qualche bonus.

3- Gianluca Scamacca: Il suo nome potrebbe a breve scomparire dalla lista delle scommesse per passare in quella delle certezze. Il centravanti del Genoa sta convincendo tutti a suon di goal (gli ultimi due arrivati nel derby di Coppa Italia contro la Samp) e vorrà di certo continuare a segnare nella sfida col Parma. Crediamo in lui.

4- Federico Bonazzoli: Il suo inizio di stagione non è di certo stato esaltante, così come quello di tutto il Torino, ma potrebbe essere arrivato il momento della svolta. Contro l’Inter qualcosa di buono si è visto e il possibile goal dell’ex di Bonazzoli contro la Samp ci intriga molto. Certamente si tratta di un bel rischio, ma questa volta possiamo correrlo.

5- Brahim Diaz: Il trequartista del Milan potrebbe avere una chance da titolare vista l’assenza di Ibra che farà slittare Rebic in avanti. La fantasia e la classe di questo folletto ci intrigano molto per questa giornata in cui il Milan affronterà una Fiorentina ancora lontana dal trovare la giusta quadratura.

5 DA EVITARE

Infine ecco i giocatori da schierare solo se l’alternativa è quella di giocare in 10. Altrimenti evitate accuratamente di affidargli un posto da titolare perchè potrebbe rivelarsi una pessima idea.

1- Kamil Glik: Nonostante l’assenza di Ronaldo l’attacco della Juventus rischia di mettere in seria difficoltà il reparto difensivo del Benevento. Anche il centrale polacco, leader indiscusso della retroguardia giallorossa, rischia di essere risucchiato nella morsa di Dybala e compagni. Possiamo trovare soluzioni migliori.

2- Christian Kouame: L’attaccante ivoriano sembra essere un lontanissimo parente di quello ammirato con la maglia del Genoa. La sfida col Milan non sembra essere alla sua portata, tanto che potrebbe anche non partire titolare. Non è la gara giusta per tornare a credere in lui.

3Rodrigo Becao: L’attacco della Lazio ha ritrovato i giusti meccanismi e, soprattutto, il suo leader indiscusso Ciro Immobile. Il centrale brasiliano, così come un po’ tutta la difesa dell’Udinese, rischia di essere travolto completamente dall’uragano biancoceleste.

4- Arturo Vidal: Il cileno sta attraversando uno dei peggiori momenti della carriera. Prestazioni molto sottotono, scarsa presenza in fase offensiva e, soprattutto, tantissimo nervosismo sfociato addirittura nell’espulsione rimediata in Champions League. Se disponiamo di buone alternative, lasciamolo fuori in attesa di tempi migliori.

5- Giovanni Di Lorenzo: Il terzino del Napoli sta attraversando un periodo di calo abbastanza inspiegabile e sta collezionando una sfilza di pessimi voti. Contro la Roma si troverà ad affrontare due dei giocatori più in forma della squadra giallorossa (e dell’intero campionato) come Spinazzola e Mkhitaryan. Il rischio di incappare in un’altra brutta figura è dietro l’angolo.

Parole di Valerio Malfatto

Valerio Malfatto, nato a Roma il 6 settembre 1995 e diplomato al Liceo Classico statale Luciano Manara. Laureato in Ingegneria Chimica all’Università La Sapienza di Roma e attualmente studente di Ingegneria dei Materiali presso l’Università degli Studi di Padova. Le sue più grandi passioni sono lo sport, in particolare il calcio, e l’ecologia.

Da non perdere