Fantacalcio. I nostri consigli per l' 8a giornata

Chi schierare al Fantacalcio nell' 8a giornata di Serie A? Ecco certezze, scommesse e giocatori da evitare.

Fantacalcio. I nostri consigli per l’ 8a giornata

Archiviata la sosta per le Nazionali, estremamente positiva per l’Italia, la Serie A è pronta a tornare. Sarà una giornata “vecchio stile” (o quasi) con le partite che si articoleranno soltanto in due giorni: si parte sabato alle 15 con Crotone-Lazio fino ad arrivare al big match di domenica sera tra Napoli e Milan. Torna naturalmente anche il Fantacalcio: ecco tutti i nostri consigli per non sbagliare le scelte di formazione per l’8a giornata di Serie A.

5 CERTEZZE

Quali sono i giocatori da schierare senza pensarci due volte nella 8a giornata di Fantacalcio? Ecco cinque uomini che non vi faranno rimpiangere di avergli affidato le chiavi della vostra fantasquadra.

1- Ciro Immobile: Dopo le mille peripezie legate al Covid che ne hanno tormentato le ultime settimane, l’attaccante biancoceleste è pronto a tornare titolare. Il capocannoniere dello scorso campionato ha fame e voglia di riscattarsi. La gara col Crotone si preannuncia come l’occasione perfetta per tornare ad essere il bomber implacabile della passata stagione.

2Frank Ribery: Il ritorno di Prandelli sulla panchina della Fiorentina potrebbe dare un nuovo slancio alla squadra Viola attesa dalla gara casalinga con il Benevento. Uno degli uomini che potrebbe beneficiarne di più è proprio Ribery che dovrebbe tornare ad una posizione più defilata a lui certamente più congeniale. Puntiamo su di lui.

3- Rafael Toloi: Il centrale dell’Atalanta non ha brillato in questo inizio di campionato. La sfida contro lo Spezia potrebbe però essere una grande occasione per riscattarsi e tornare sugli ottimi livelli mostrati negli ultimi anni. Attenzione anche alle sue scorribande offensive che spesso si sono rivelate molto pericolose.

4- Dejan Kulusevski: Lo svedese ha trovato in settimana il primo goal con la maglia della propria Nazionale ed è uno dei giocatori più in forma della Juventus. La gara contro il Cagliari potrebbe essere un’ottima occasione per tornare a segnare anche in maglia bianconera visto che la squadra sarda concede spesso qualcosa in fase difensiva.

5- Lorenzo Insigne : L’esterno napoletano è stato protagonista di due partite quasi perfette in Nazionale ed ora è pronto a prendersi sulle spalle anche il Napoli. Nonostante la sfida con il Milan si preannunci complicata, siamo fiduciosi che Insigne possa essere l’arma in più del Napoli grazie ad uno stato di forma davvero clamoroso.

5 SCOMMESSE

Ecco a voi cinque giocatori che in questa giornata potrebbero sorprendervi positivamente. Il loro rendimento qualche volta può essere altalenante, ma stavolta non vi deluderanno.

1- Franck Kessie: Il centrocampista del Milan ha iniziato il suo campionato nel migliore dei modi. La partita col Napoli non sarà delle più semplici ma siamo convinti che l’ivoriano non sfigurerà nemmeno questa volta. Attenzione al fattore rigori: dopo i due errori di Ibra, se ci dovesse essere una chance dagli 11 metri, potrebbe essere proprio Kessie a presentarsi sul dischetto.

2- Giacomo Raspadori: Il giovane attaccante del Sassuolo avrà, molto probabilmente, il difficile compito di sostituire Caputo, alle prese con noie muscolari. Raspadori è reduce da una doppietta con l’Under 21 e vuole sfruttare l’occasione per farsi notare. Nella gara contro il Verona potrebbe rendersi molto pericoloso.

3- Antonio Candreva: La Samp è una delle sorprese in positivo di questo inizio di stagione. La sfida contro il Bologna potrebbe essere alla portata dei blucerchiati e, in particolare, di Candreva che si troverà di fronte un centrale adattato a terzino come Denswil. La fascia destra potrebbe dunque essere dominata dall’ex- Inter che potrebbe trovare gloria anche in zona bonus.

4- Aleksej Miranchuk: Gasperini fino a questo momento non ha concesso molto spazio all’attaccante russo che finora è rimasto una sorta di oggetto misterioso. Contro lo Spezia però dovrebbe finalmente avere una chance da titolare e non vorrà certo sprecarla. Potrebbe essere l’occasione per sbloccarsi anche in campionato.

5- Stefano Okaka: L’attaccante dell’Udinese è tornato ad assaporare la maglia della Nazionale dopo 4 anni dall’ultima volta. L’esperienza in azzurro potrebbe dargli la giusta fiducia per tornare al goal in campionato. La difesa del Genoa non è sicuramente irreprensibile e Okaka potrebbe approfittarne. Occhio al +3.

5 DA EVITARE

Infine ecco i giocatori da schierare solo se l’alternativa è quella di giocare in 10. Altrimenti evitate accuratamente di affidargli un posto da titolare perchè potrebbe rivelarsi una pessima idea.

1- Simone Verdi: Anche quest’anno Verdi sta deludendo le aspettative di coloro che ancora credono in lui. Prestazioni opache a ripetizione che lo rendono ancora uno dei più illustri “incompiuti” del nostro campionato. La gara contro l’Inter non è certo l’occasione migliore per rimettersi in carreggiata.

2- Yordan Osorio: Il difensore del Parma dovrebbe partire titolare nella sfida dell’Olimpico contro la Roma nel ruolo, non suo, di terzino destro. Il venezuelano si troverà di fronte due dei giallorossi più in forma, Spinazzola e Mkhitaryan, ragion per cui potrebbe avere grandi difficoltà. Lasciamolo in panchina.

3Sebastian Walukiewicz: Il giovane centrale del Cagliari è certamente un giocatore molto promettente ma in questa giornata possiamo tenerlo tranquillamente fuori. La gara contro la Juve di Ronaldo si preannuncia proibitiva e l’assenza del compagno di reparto Godin non può che aggravare la situazione.

4- Tommaso Pobega: Il centrocampista nato a Trieste è stato una delle più belle sorprese di questo inizio di campionato. Con già due goal all’attivo si è rivelato uno dei migliori dello Spezia. Tuttavia nella sfida contro l’Atalanta potrebbe soffrire non poco il dinamismo e la fisicità dei giocatori avversari. Possiamo trovare di meglio.

5- Nikola Kalinic: L’attaccante croato non sembra aver ancora trovato la giusta condizione fisica nè l’intesa ottimale con i compagni. Ancora a secco in campionato, si troverà di fronte un Sassuolo molto migliorato nella fase difensiva nelle ultime gare. Anche stavolta il primo +3 potrebbe essere rimandato.

Parole di Valerio Malfatto

Valerio Malfatto, nato a Roma il 6 settembre 1995 e diplomato al Liceo Classico statale Luciano Manara. Laureato in Ingegneria Chimica all’Università La Sapienza di Roma e attualmente studente di Ingegneria dei Materiali presso l’Università degli Studi di Padova. Le sue più grandi passioni sono lo sport, in particolare il calcio, e l’ecologia.

Da non perdere