Fabrizio Trecca è morto: il medico della TV aveva 74 anni

Fabrizio Trecca è morto a 74 anni: il medico della TV è scomparso oggi 12 novembre 2014.

Continua a leggere

Fabrizio Trecca è morto: il medico della TV aveva 74 anni

Fabrizio Trecca è morto: il professore se ne è andato all’età di 74 anni il medico presentatore TV. Intorno alle 13.00 di oggi 12 novembre, fatto da Barbara Palombelli a Forum, poi la notizia confermata dai colleghi del TG 5 qualche minuto dopo. Noto per la cadenza romanesca della voce, il conduttore approdò a Mediaset nel 1998, conducendo diversi programmi TV di divulgazione scientifica. Il più noto tra gli altri è stato Vivere Meglio, da lui condotto dal 2001 e fino alla primavera del 2012.

Continua a leggere

Continua a leggere

Nato a Milano il 19 agosto del 1940, Fabrizio Trecca è stato medico e conduttore tv dal 1998 sulle reti Mediaset grazie ai programmi d’informazione scientifica Vivere Bene, Speciale Medicina e Vivere Meglio.

Docente di psicopatologia chirurgica alla Sapienza, è stato autore di diversi libri: Formula Uno (1981, Oscar Mondadori), Johnny Lancel chirurgo del Pentagono (idem) e il romanzo Il figlio del nulla, pubblicato un anno fa con la storia di una coppia alle prese con la fecondazione eterologa.

Continua a leggere

Continua a leggere

Per promuovere quest’ultimo libro, forse tra le ultime apparizioni in TV, Trecca fu ospite un anno fa a La Lettura del Tg 5.

Volto storico di Rete 4 e con un’incursioni nel week end mattutino di Canale 5, Fabrizio Trecca è stato anche autore di sceneggiati televisivi come Gamma, su Rai Uno nel 1975 e, prima ancora, la serie Diagnosi interpretata nel 1974 dal ‘dottor’ Philipp Leroy.

Continua a leggere

Vicino a Maurizio Costanzo, alcune biografie dicono che sia stato proprio il noto giornalista TV a presentare Fabrizio Trecca a Licio Gelli. Trecca infatti fece scandalo perché il suo nome venne fuori tra gli affiliati della Loggia Massonica P2.

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Raffaele Di Santo

Da non perdere