Estate salata: aumentano il costo dei voli e delle vacanze

L’estate 2022 sarà segnata dalle tariffe quasi raddoppiate per quanto riguarda i voli dall’Italia verso i Paesi europei.

Aeroporto
Aeroporto – Nanopress.it

L’aumento dei costi dei voli

Coloro che desiderano spostarsi dall’Italia verso mete europee per trascorrere le vacanze estive dovranno fare i conti con l’aumento delle tariffe dei voli.

Come denuncia Codacons, i prezzi sono quasi raddoppiati rispetto allo scorso anno e questo, sostiene l’associazione dei consumatori, risente ovviamente dell’aumento del costo del carburante e delle conseguenze del caro-bollette, fattori che inevitabilmente si riflettono in maniera negativa sulle tasche degli italiani, anche in questo settore.

In particolare, i biglietti aerei europei hanno subito un rincaro del 91%, 36% per quanto riguarda i viaggi intercontinentali, 15% per i voli nazionali.

Altri aumenti sono stati registrati, rielaborando gli ultimi dati Istat, sul versante dei trasporti via mare, infatti nell’ultimo periodo anche i traghetti hanno visto schizzare il prezzo del biglietto, con tariffe aumentate di circa il 19% rispetto a maggio dell’anno scorso.

È l’estate della stangata anche se si decide di passare una semplice giornata al mare, infatti, secondo i calcoli di Codacons e Consumerismo, fra ombrellone e sdraio si dovranno sborsare anche 150 euro al giorno.

Secondo l’associazione dei consumatori Consumerismo, l’incremento per recarsi ai lidi italiani è di circa il 20% rispetto all’anno scorso e in effetti anche i gestori degli stabilimenti balneari confermano tali aumenti legati ai maggiori costi a loro carico.

Gli aumenti infatti, non solo solamente per quanto riguarda sdraio e ombrelloni ma anche per le consumazioni ai bar e tavole calde nelle varie strutture.

 

Biglietti del treno
Biglietti del treno – Nanopress.it

L’unica buona notizia si verifica nel settore dei treni, infatti si riducono i prezzi dei biglietti ferroviari del 9%, grazie alle minori limitazioni per quanto riguarda il Covid e anche per merito delle offerte e degli sconti che vengono applicati dalle varie società.

Le stime del Codacons per l’estate

Il Codacons ha svolto anche alcune comparazioni per capire quanto costa davvero acquistare un biglietto andata e ritorno per trascorrere un weekend nelle più belle capitali europee.

In particolare, il volo per Parigi costa intorno ai 350 euro in sezione economy (partenza da Fiumicino e scalo all’aeroporto Charles de Gaulle).

Per concedersi due o tre giorni Lisbona partendo da Milano Malpensa, il prezzo è di 364 euro, mentre per visitare la splendida Londra il prezzo sui 400 euro partendo da Fiumicino e atterrando a Heathrow. Il prezzo scende se si sceglie di partire da Linate e atterrare al ritorno all’aeroporto di Malpensa.

Terminiamo con Roma-Madrid, tratta per la quale il Codacons ha stimato un prezzo che parte dai 240 euro.

Per le tratte nazionali ovviamente si consiglia il treno, ad esempio, il prezzo di Roma-Milano è di circa 80 euro a fronte di un biglietto aereo andata e ritorno di 128 euro.