È morta Thalita Do Valle, la modella che combatteva in Ucraina è stata uccisa dai russi

Deceduta in Ucraina Thalita Do Valle, modella brasiliana che combatteva in Ucraina: la donna è stata uccisa dai russi.

Thalita Do Valle
Thalita Do Valle – Nanopress.it

Thalita Do Valle, modella brasiliana, andata in Ucraina per aiutare il popolo in qualità di cecchino, ha perso la vita nell’attacco missilistico russo il 30 giugno. La soccorritrice 39enne stava fornendo supporto alle truppe in avanzamento, quando un missile ha bloccato il suo razzo nella città orientale di Kharkiv.

Morta Thalida Do Valle, la modella brasiliana che aiutava l’Ucraina in guerra

Thalita Do Valle, la modella brasiliana che si è arruolata nell’esercito ucraino come cecchino, è stata uccisa in un attacco militare della Russia. Secondo il rapporto, è stata ammazzata quando i soldati russi hanno attaccato il bunker di Kharkiv dove si trovava. Su YouTube e TikTok, ha condiviso filmati dei suoi viaggi e sessioni di allenamento in Ucraina.

Secondo il Daily Beast, prima di entrare a far parte della guerra in Ucraina, la cecchina 39enne ha combattuto contro lo Stato Islamico in Iraq. Una morte straziante, avvenuta per asfissia, visto che è rimasta bloccata nel bunker che è andato in fiamme per le esplosioni causate dai russi e che non le hanno lasciato scampo.

Thalita Do Valle
Thalita Do Valle – Nanopress.it

Chi era la modella brasiliana?

La cecchina e modella brasiliana – che combatteva per l’Ucraina contro l’esercito di Vladimir Putin – è stato uccisa da un attacco missilistico russo. La 39enne aveva già preso parte a iniziative umanitarie e si era impegnata nel combattimento contro l’Isis in Iraq. La Do Valle è stata uccisa la scorsa settimana quando un razzo ha colpito il suo bunker a Kharkiv, che è stato spesso bombardato durante il conflitto.

Secondo le notizie arrivate, Thalita do Valle ha studiato legge dopo aver lavorato come attrice e modella. Ha anche aiutato una ONG per salvare gli animali. Secondo il Daily Mail, la modella ha registrato il suo addestramento da cecchino prima di unirsi ai Peshmerga, che sono le forze militari della regione sovrana del Kurdistan iracheno.

Prima di morire, stava lavorando con uno scrittore per creare un libro sul suo tempo trascorso in Ucraina. Il fratello della Do Valle, Theo Rodrigo Viera, l’ha elogiata come un eroina che ha partecipato a missioni umanitarie per salvare vite umane. Erano trascorse solo tre settimane dall’arrivo in Ucraina della Do Valle prima che iniziasse a lavorare come soccorritrice e tiratrice scelta.

Valle ha condiviso le storie delle sue esperienze sul suo canale YouTube. I suoi video anti-Isis hanno subito attirato molta attenzione e almeno 32.000 persone li hanno visualizzati. Anche Douglas Burigo, un ex soldato di 40 anni dell’esercito brasiliano, è stato ucciso nell’attacco in corso quando è arrivato per cercare la Do Valle.